La formazione giusta per trasformare i manager in leader del digitale

21 luglio 2017 / Chiara Bua

Categoria: training up

Da bambini ci hanno ripetuto milioni di volte che essere curiosi è una bella cosa. Quale genitore non ha mai detto a un amico, con un punta di orgoglio, “mia figlia è una gran curiosona, fa sempre un sacco di domande!”. Crescendo l’antifona non è di certo cambiata: dalle scuole elementari fino all’università, decine e decine di insegnanti non hanno mai perso l’occasione per sottolineare quanto essere curiosi, desiderosi di impare qualcosa di nuovo e stimolante, sia fondamentale per la propria crescita umana e culturale.

E il giorno in cui abbiamo messo per la prima volta piede in un’azienda non ci hanno di certo consigliato di fare il contrario. L’ingresso nel mondo del lavoro, però, segna spesso una linea di confine tra il periodo in cui si ha il tempo per approfondire argomenti che ci interessano e quello in cui non si riesce a ritagliarsi neanche qualche ora per farlo.

Essere sempre aggiornati con le novità provenienti dal mondo in cui si lavora è essenziale per la propria crescita professionale, ogni manager questo lo sa bene. Il problema sta nel trovare il tempo per farlo.

Alla fine è sempre questione di tempo. E in un mondo che corre a mille all’ora di tempo non ne abbiamo mai abbastanza. Se a questo aggiungiamo la velocità con cui il digitale innova e rinnova i business, diventa ancora più importante riuscire a tenere il passo con quanto accade intorno a noi.

Oggi più che mai i manager non possono permettersi di non possedere un'adeguata cultura digitale, o di non lanciare uno sguardo a quanto di innovativo accade nel mondo, perché gli spunti per crescere ed evolvere arrivano da ogni dove. 

Un buon manager sa che quando si parla di formazione e digitale deve stare attento a non cadere in una delle trappole più comuni in questo campo: l’information overload, perché digitale è un termine dai mille volti, un ambito dalle infinite applicazioni, un concetto in perenne evoluzione.

Per rispondere a queste esigenze noi di Digital Dictionary abbiamo creato il Digital Refresh, un servizio di aggiornamento professionale strutturato e continuo sulle novità e sui trend del mondo digitale, con approfondimenti settoriali a seconda del settore in cui l’azienda committente opera o a cui, per svariati motivi, è interessata.

New Call-to-action

Chiara Bua
AUTORE

Chiara Bua

Esponente di spicco del binge-watching da molto tempo prima dell'arrivo di Netflix, non si tira mai indietro quando c'è da scoprire un nuovo ristorante giapponese o una succulenta hamburgheria. È nota al grande pubblico per essere tra le poche persone al mondo ad andare ogni giorno oltre la prima pagina di risultati di Google senza subire danni permanenti al cervello.