<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Assessment

Come misurare le competenze aziendali
nell'era digitale? 

Introduzione

Assessment: misurare le competenze aziendali nell'era digitale


L'Assessment è una metodologia di valutazione efficace che ha l'obiettivo di mettere in luce le competenze, le attitudini e lo stile comportamentale che le persone agiscono sul lavoro.


Gli strumenti di assessment vengono principalmente utilizzati per rispondere a due obiettivi:

  • mappare le competenze e i punti di debolezza delle persone, al fine di creare adeguati piani di sviluppo e formazione;
  • valutare il potenziale di possibili candidati nei processi di selezione.


Nell'era della rivoluzione digitale, l'assessment acquisisce un ruolo strategico e necessario: conoscere il livello di consapevolezza delle competenze digitali dei collaboratori e dei potenziali candidati permette all'azienda di comprendere se sia pronta ad affrontare la crescente competitività dei mercati, rispondendo in maniera efficace alle mutate esigenze del contesto


In questo approfondimento, entreremo più nel dettaglio del processo di assessment e poi ci focalizzeremo sul particolare strumento di assessment delle competenze digitali. Parleremo, quindi, di:

  • Che cos'è la metodologia di assessment
  • Quali prove prevede un assessment
  • Come si svolge un assessment
  • Digital Assessment: perché l'assessment delle competenze digitali è importante
  • Digital Maturity Score: misura le competenze digitali con Digital Dictionary

 

Vai al prossimo capitolo per scoprire cos'è la metodologia di assessment. Buona lettura!

Che cos'è
la metodologia
di assessment

Che cos'è la metodologia di assessment?


La metodologia dell’assessment ha origini lontane. Erano gli anni 30’ quando le teorizzazioni degli psicologi Kurt Lewin e Kohler sul “comportamento globale” cominciarono ad essere applicate in modo ancora rudimentale, sotto forma di prove, dagli ufficiali tedeschi per la selezione delle potenziali reclute, durante la seconda guerra mondiale.


L’assessment, quindi, nasce in contesto militare per poi decollare, a partire dagli anni 60’, nelle industrie: in particolare, la prima azienda a sfruttare le potenzialità e i benefici dell’assessment per la selezione e il talent management dei propri collaboratori e potenziali candidati è American Telephone & Telegraph (AT&T).


Da quel momento, si sono susseguiti ulteriori studi, migliorie e applicazioni in numerose imprese che hanno portato alla definizione della metodologia di assessment che conosciamo e utilizziamo tutt’oggi.


Nell'epoca attuale, la metodologia standardizzata prende il nome di Assessment Center (AC): è un processo utilizzato per valutare il potenziale, espresso e non, e le competenze di un individuo, in relazione ad un determinato ruolo all’interno dell’organizzazione. È solitamente costituito dalla somministrazione di diverse prove e simulazioni di situazioni che permettono di far emergere delle capacità e competenze identificate come indispensabili per la posizione da coprire.


Vuoi approfondire il tema della maturità digitale in impresa? Clicca il bottone qui sotto per ricevere maggiori informazioni.

Quali prove prevede
un assessment

Quali prove prevede un assessment?


Le prove possono essere individuali, quindi la persona svolge in totale autonomia l'esercizio, come ad esempio:

  • In basket: il candidato gioca il ruolo di un manager che ha assunto da poco una nuova posizione. In breve tempo, deve prendere delle decisioni su problemi aziendali proposti come email, memo, messaggi telefonici ecc. Deve mostrare abilità nell’organizzazione del lavoro, nello stabilire dei piani d’azione e nell’efficacia con cui coinvolge altri collaboratori.

  • Test: somministrazione di questionari per valutare le attitudini, le capacità logiche, caratteristiche di personalità, competenze e conoscenze dei candidati. 

  • Interviste e esercizi di autopresentazione: il candidato viene intervistato per valutare specifiche competenze o per indagare il percorso personale e professionale.

 

Per quanto riguarda, invece, le prove di gruppo (solitamente composto da 10/12 persone) possono essere applicate le seguenti tipologie di esercitazione:

  • Role Playing: esercitazione svolta in team che consiste nell’interpretazione di un ruolo all’interno di una situazione, utile per valutare le competenze interpersonali e le dinamiche di gruppo.

  • Business game: ai candidati, che collaborano in gruppo, viene somministrata la simulazione di un caso aziendale, su cui devono collaborare e confrontarsi attivamente per compiere delle decisioni e pianificare delle azioni risolutive. È un’esercitazione che permette di indagare la capacità di analisi, il problem solving e la leadership dei candidati.

  • Leaderless Group Discussion: è una discussione di gruppo incentrata sull’analisi e la soluzione di un problema, secondo delle tempistiche predefinite, e caratterizzata dall’assenza di un leader. I partecipanti devono, quindi, giungere alla soluzione del compito raggiungendo il consenso all’interno del gruppo. In sede di valutazione, è interessante osservare il processo decisionale dei candidati.

 Infine, esistono anche delle prove in coppia: è una particolare esercitazione in cui ai due candidati vengono assegnati dei ruoli o dei compiti. Un esempio è la trattativa durante la quale una persona svolge il ruolo del venditore e una il ruolo del compratore.


Sintetizzando, queste differenti prove permettono di valutare 4 aree di competenze del candidato: 

  • gestione della relazione;
  • adattamento al cambiamento e alle situazioni nuove;
  • attitudine al problem solving;
  • possesso di competenze manageriali e di leadership.


Quali sono le competenze digitali che i collaboratori in impresa dovrebbero possedere per sostenere l'innovazione in impresa? Clicca il bottone qui sotto e scopri l'approfondimento gratuito. 

Come si svolge
un assessment

Come si svolge un assessment?


Gli assessor e gli assessee sono i protagonisti della metodologia dell'Assessment Center. I primi sono coloro che valutano i candidati, cioè un team composto da manager, psicologi ed HR. Solitamente, il numero di valutatori corrisponde alla metà delle persone coinvolte nel processo di assessment. I secondi, invece, sono i potenziali candidati o i dipendenti che necessitano di un processo di valutazione per comprendere quale sia lo stato dell’arte delle proprie competenze e conoscenze, e quali gap emergono al fine di sviluppare piani formativi ad hoc.


L'assessment può svolgersi in diverse giornate, durante le quali i partecipanti affrontano esercizi di simulazione, test ed altre prove. Si cerca di alternare prove individuali e di gruppo e ciascun candidato viene valutato da almeno tre o quattro assessor differenti, al fine di garantire una maggiore validità dei risultati. 


Al termine di ogni prova, i valutatori stilano dei report accurati che riassumono i giudizi e i risultati ottenuti dal candidato. Nel caso in cui risultino delle incongruenze nella valutazione dei vari assessor, si cerca di giungere a una valutazione unanime attraverso il confronto. Dopo aver stilato i report, i risultati vengono condivisi con i candidati attraverso colloqui individuali o restituzioni via email.


Il momento di restituzione dei giudizi raccolti durante le prove è molto importante perché, nel caso in cui l’assessment sia volto ad evidenziare dei punti di forza o di debolezza del dipendente, genera il giusto livello di coinvolgimento utile per avviare la fase successiva di formazione e sviluppo delle competenze.


Per riassumere quanto detto, 3 sono i motivi principali che portano un'azienda a scegliere di erogare un assessment:

  • selezione del miglior candidato in relazione al ruolo che dovrà essere ricoperto, riducendo il rischio di errore;
  • valutazione delle competenze delle singole persone presenti nell'organizzazione, al fine di strutturare piani di sviluppo e di formazione;
  • scoperta di caratteristiche e competenze spesso non visibili.


Dopo aver passato in rassegna le caratteristiche e la letteratura che contraddistingue un Assessment Center da manuale, giungiamo a trattare una specifica tipologia di assessment che si sta affermando sempre di più oggi per rispondere alle sfide della trasformazione digitale: parliamo del Digital Assessment!


Scopri come misurare la maturità digitale dei collaboratori in impresa: clicca il bottone qui sotto.

Digital Assessment:
perché l'assessment
delle competenze
è importante

Digital Assessment: perché l'assessment delle competenze digitali è importante?


Secondo il report  “The future of Jobs 2020” del World Economic Forum (WEF), 9 aziende su 10 nel prossimo futuro richiederanno ai propri dipendenti un avanzato livello di consapevolezza delle competenze digitali per esercitare al meglio il proprio lavoro. Le competenze digitali sono, quindi, diventate un requisito necessario per riuscire a trovare la propria dimensione in qualsiasi settore.


È importante che i professionisti coltivino e sviluppino le competenze digitali per introdurle all’interno della propria realtà organizzativa. Prima di avviare qualsiasi percorso di formazione utile per mantenere aggiornati i propri dipendenti sulle sfide della digital transformation, è indispensabile capire il livello di digitalizzazione di partenza (o digital maturity), ovvero verificare la propensione alla digitalizzazione di una persona.


Senza la conoscenza del livello di digital maturity della tua impresa, ogni processo di cambiamento potrebbe risultare inefficace perché troppo ambizioso o troppo modesto.


Ma non solo: dopo aver erogato un percorso di formazione per affinare le competenze digitali dei propri collaboratori, può essere utile comprendere quale sia il livello di apprendimento raggiunto in merito alla consapevolezza e alla conoscenza delle digital soft skill. Questa informazione è cruciale per valutare l’efficacia del percorso formativo appena concluso.


Per rispondere a queste due esigenze, sono nati i Digital Assessment: sono degli assessment innovativi in grado di misurare il livello di maturità digitale dei dipendenti, attraverso la somministrazione di test e questionari (in modalità virtuale). 


Il test somministrato presenta ai collaboratori delle domande di diverso formato (come domande a risposta multipla o stimoli che presuppongono risposte su scale lineari). Al termine del test, i partecipanti ricevono un feedback che integra il risultato ottenuto con la descrizione di un profilo rispetto ai diversi livelli predefiniti.


Questo strumento analizza il livello di maturità digitale posseduto dall’impresa e fornisce suggerimenti utili al management nel loro percorso di trasformazione digitale. Viene, quindi, definita una strategia per colmare eventuali criticità rilevate e per identificare le opportunità formative da sfruttare.


Per aiutare ad orientarsi nell’oceano digitale, Digital Dictionary ha sviluppato una metodologia di Assessment al passo con i cambiamenti indotti dalla trasformazione digitale: parliamo del Digital Maturity Score! Scopri di più cliccando sul bottone qui sotto oppure vai al prossimo capitolo.

Digital Maturity Score:
misura le competenze digitali
con Digital Dictionary

Digital Maturity Score: misura le competenze digitali con Digital Dictionary


Digital Dictionary ha costruito un Digital Assessment in grado di misurare in maniera efficace la digital maturity dei collaboratori, sia per scattare “un’istantanea” del livello di conoscenza e consapevolezza delle digital soft skill possedute dall’impresa prima di avviare un percorso di formazione e sia come strumento in grado di verificare le conoscenze acquisite a valle di un programma di up-skilling.


Questo strumento prende il nome di Digital Maturity Score: l’assessment è stato validato su una vasta popolazione (i principali settori coinvolti sono: healthcare, grande distribuzione e automazione dei processi industriali). Sulla base di questi dati raccolti, sono state definite delle metriche e driver di misurazione basati su contesti reali.


Il Digital Maturity Score risulta composto da due dimensioni:

  • la conoscenza dei principali trend che caratterizzano la digitalizzazione;
  • la consapevolezza dei comportamenti da attuare in un contesto digitalizzato (digital soft skill).


Come si misura il Digital Maturity Score? In modo totalmente digitale, attraverso la piattaforma di Learning Management System di Digital Dictionary, Tentacle Learning Platform


L'assessment viene somministrato ai partecipanti attraverso una serie di domande a risposta multipla (per indagare i trend) e una serie di stimoli che indagano la propensione ad agire un determinato comportamento in un contesto caratterizzato da digitalizzazione diffusa, e una scala lineare a tre punti (1=Mai; 2=A volte; 3=Sempre) su cui posizionare la propria risposta.


L'assessment di Digital Dictionary restituisce al partecipante un indice sintetico della propensione alla digitalizzazione e la descrizione del profilo corrispondente. I profili di digital maturity per Digital Dictionary sono in ordine crescente di expertise e propensione alla digitalizzazione:

  • Digital Novice
  • Digital Beginner
  • Digital Advanced
  • Digital Pro
  • Digital Savvy


Ti interessa strutturate con metodo percorsi formativi

formativi in grado di potenziare la maturità digitale dei tuoi collaboratori? Allora sei nel posto giusto, Digital Dictionary potrà supportarti nella progettazione del Digital Maturity Score che meglio si adatta alle esigenze della tua impresa. Non ti resta che fare il primo passo: clicca il bottone qui sotto per approfondire la metodologia del Digital Maturity Score e contattaci per discuterne con un esperto! 

Digital Dictionary è

Cambiamento
Ordinato

Siamo una Digital Transformation Enterprise per la formazione e la consulenza nei processi di marketing, comunicazione, vendita e customer service
 
Impieghiamo le metodologie e le tecnologie più innovative che la Digital Transformation ha permesso di sviluppare, con l'obiettivo di aiutare imprese manageriali nello sviluppo del proprio mercato e nella ricerca dei migliori talenti.

 

Platform
Cogli nuove opportunità con le metodologie e le tecnologie abilitate dalla Platform Economy.
Education
Sviluppa il giusto mindset e le competenze necessarie per affrontare le sfide della Digital Transformation.
Consulting
Utilizza le tecnologie e i canali digitali a supporto dello sviluppo del business e per la ricerca dei migliori talenti.
Come possiamo esserti utili?

Chiedici più informazioni.