<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

5' di lettura

Milano, una città trasformata e alle prese con una nuova sfida da vincere: quella contro la diffusione del Coronavirus e il ritorno ad una nuova normalità. Il 25 maggio 2020 prende il via la terza edizione della Milano Digital Week 2020, una manifestazione che mette al centro l'innovazione digitale in tutte le sue applicazioni e manifestazioni possibili. Oltre 400 eventi previsti dal 25 al 30 maggio in un'edizione tutta virtuale. 

Quale occasione migliore per introdurre un tema come quello della business continuity tra lockdown e fase 2? Nasce così Business for Breakfast: un ciclo di 4 appuntamenti, uno introduttivo e tre di approfondimento che ci permetteranno di confrontarci su tecnologie, metodologie e competenze per la business continuity insieme a manager, imprenditori e professionisti che condivideranno con noi la loro esperienza. 

Business for Breakfast: metodologie, tecnologie e competenze per la business continuity

Come sarà la business continuity in assenza di prossimità e in un contesto di crisi per l'economia reale? Difendere la competitività nel delicato equilibro tra la produttività nell'immediato e le riflessioni per lo sviluppo organizzativo post crisi rappresenta un fattore critico di successo per le imprese italiane, e non solo. 

La gestione omnicanale di impresa è, infatti, un fattore critico di successo, ma l'assenza di prossimità indotta dalla crisi che stiamo vivendo, rischia di renderla inefficace per effetto dell'indebolimento della dimensione offline. 

Abbiamo ideato quattro workshop digitali che pongono l'attenzione su metodologie, tecnologie e competenza a supporto della competitività aziendale in uno scenario macro economico in crisi e che imporrà un profondo ripensamento delle logiche sottostanti alla gestione di impresa.

I workshop saranno così strutturati:

  • 4 workshop | Un workshop di apertura e tre di approfondimento
  • posti limitati | 90 minuti di workshop dedicati a 25/30 persone con cui poter sviluppare un'interazione e un confronto utile a tutti
  • take away | Ogni workshop è pensato per lasciare ai partecipanti del valore, sia per il confronto con gli speaker, sia per il rilascio di omaggi metodologici di vario tipo

Quali sono i temi che affronteremo?

  1. La business continuity tra lockdown e fase 2: le implicazioni sui consumi, sull'organizzazione aziendale e lo sviluppo del business. 
  2. Fiducia, autonomia, delega e libertà: siete pronti a vivere il post lockdown con una nuova cultura sul lavoro
  3. Employer branding & brand reputation: come continuare ad essere un valido datore di lavoro in tempi di crisi per attrarre i talenti necessari al cambiamento che verrà? 
  4. L'omnicanalità in assenza di prossimità: il conversational marketing per la lead generation. 

 

I workshop sono organizzati da Digital Dictionary in collaborazione con partner d'eccezione, quali Copernico, HubSpot e Exelab con il patrocinio di IAA Italy Chapter

 

SCOPRI COME

 

Entriamo nel dettaglio di questo nuovo ciclo di appuntamenti digitali

1. La business continuity tra lockdown e fase 2: le implicazioni sui consumi, sull'organizzazione aziendale e lo sviluppo del business. 

 

DD_Workshop_Digitali_eventbrite

 

La pandemia Covid-19 e la successiva fase di lockdown hanno fatto emergere la vulnerabilità delle imprese in un contesto competitivo globale e proiettato su modelli di sostenibilità basati sulla crescita continua. 

Andando oltre le contingenze del momento, le fasi successive al lockdown potranno rappresentare delle ulteriori minacce per la competitività aziendale, aprendo una questione critica alla quale rispondere:

Le imprese italiane sono pronte ad agire in assenza di prossimità all'interno di un mercato in lenta ripresa?

 

Gli impatti di questa sfida sulla gestione sono molteplici. Ecco i tre principali:
  1. la continuità del business con riferimento all'attività commerciale;
  2. la reputazione dell'impresa in qualità di valido datore di lavoro;
  3. lo sviluppo organizzativo e il mantenimento della produttività.

 

Durante il primo workshop introduttivo abbiamo discusso dei possibili indirizzi per orientare le scelte manageriali, tra cui:

  1. come compensare con la dimensione digitale l'indebolimento temporaneo della dimensione offline dell'agire di impresa;
  2. come avviare una riflessione organizzativa per il post crisi, per introdurre una nuova cultura sul lavoro. 

Lo abbiamo fatto insieme a ospiti di eccellenza quali:

  1. Paolo Fietta, Direttore Generale Corporate & Group CFO presso Il Sole 24 Ore
  2. Andrea Bocchiola, Trade & Product Marketing Director presso Cassina
  3. Massimo Luksch, HR Director presso Volvo Group Italia SpA

Ti sei perso il primo workshop digitale? Nessun problema, lo puoi rivedere quando vuoi! Clicca sul bottone qui sotto per accedere alla registrazione dei workshop del ciclo Business for Breakfast!

 

SCOPRI COME

 

2. Fiducia, autonomia, delega e libertà: siete pronti a vivere il post lockdown con una nuova cultura sul lavoro?

 

DD_Workshop_Digitali_LinkedIn_2

Accettare una concezione del lavoro svincolato da una rigida visione del tempo e dello spazio è una sfida più culturale che tecnologica dato che gli strumenti necessari già esistono, sono più semplici e più accessibili rispetto al passato.

 

Quali spunti evolutivi possiamo valorizzare a valle dell'esperienza di lockdown?

 

Proiettati al "new normal" che verrà, in questo primo workshop di approfondimento ci confronteremo su come far evolvere la cultura di impresa in un contesto lavorativo caratterizzato da prossimità assente o limitata. 

I key topics trattati durante il workshop sono: 
  1. Come evolve la gestione del team quando si affronta il caos? Nuovi paradigmi decisionali per guidare e mantenere motivate le persone in assenza di punti di riferimento stabili. 
  2. Un'organizzazione può essere considerata "ribelle"? Trend e modelli organizzativi emergenti per adattarsi velocemente agli scenari imposti dalla digital transformation e all'interno di un contesto competitivo globale. 
  3. Le digital soft skill quali comportamenti sono necessari per affrontate il "new normal". 

Ne abbiamo parlato insieme a ospiti d'eccezione quali: 

  1. Massimo Sanelli, CEO HYDAC Italia S.p.A.
  2. Cristina Borsetti, Group HR Director at Imprima Group
  3. Gianmarco Lanza, Presidente & CEO presso FAE Technology Spa
  4. Silvia Scopelliti, Head of International Coordination presso Intesa Sanpaolo

 

Ti sei perso il secondo workshop digitale? Nessun problema, lo puoi rivedere quando vuoi! Clicca sul bottone qui sotto per accedere alla registrazione!

 

area-download-approfondimenti-gratuiti

 

3. Employer branding & brand reputation: come continuare ad essere un valido datore di lavoro in tempi di casi per attrarre i talenti necessari al cambiamento che verrà. 

DD_Workshop_Digitale_1006

Quando: mercoledì 10 giugno, ore 8.45

Questo evento si pone l'obiettivo di portare l'attenzione di HR Director, Marketing Director e Employer Branding Manager su quanto la comunicazione efficace della strategia di employer sia ancora più critica in tempi di crisi, sia per supportare i processi di recruiting, sia per sostenere la reputazione del brand come datore di lavoro responsabile. 

I key topics trattati durante il workshop sono:

  1. il lavoro più essere assimilato ad un'esperienza di consumo? Come cambiano le dinamiche del lavoro all'interno di un nuovo paradigma economico, l'economia dell'esperienza condivisa. 
  2. Branding or performance? Dove puntare le risorse scarse disponibili in tempi di crisi, come l'attuale. 
  3. Il potere delle conversazioni tra pari sono una minaccia o un'opportunità nel mondo del lavoro? 

Ne abbiamo parlato insieme a ospiti d'eccezione quali: 

  1. Daniele del Gobbo, Talent Acquisition & Employer Branding Manager di Esselunga
  2. Cristina Magaglio, Responsabile Comunicazione, Content & Media di Alleanza Assicurazioni
  3. Dario M. D'Odorico, Senior Sales Director di Indeed Italia

 

Ti sei perso il terzo workshop digitale? Nessun problema, lo puoi rivedere quando vuoi! Clicca sul bottone qui sotto per accedere alla registrazione!

 

SCOPRI COME

 

4. L'omnicanalità in assenza di prossimità: il conversational marketing per la lead generation. 

DD_Workshop_digitale_4

Quando: mercoledì 17 giugno, ore 8.45

Negli ultimi anni molte imprese sono riuscite a evolvere da un approccio multicanale ad un approccio omnicanale basato sull'integrazione tra canali online e offline. 

In un Paese come l'Italia tuttavia in dinamiche relazionali di tipo personale restano un asset critico per alimentare il business aziendale. Stiamo vivendo un periodo storico senza precedenti, visto che la dimensione offline si indebolisce con il rischio di mettere in discussione la stessa continuità di impresa. 

In questo frangente non resta che rafforzare, almeno temporaneamente, la dimensione online della presenza aziendale. Tuttavia serve un nuovo mix di metodologie, tecnologie e competenze: ecco il focus del secondo workshop di approfondimento.

I key topics trattati durante il workshop sono:

  1. comunicare ciò che serve e non ciò che è facile comunicare. Come evolvere da un approccio contingente ad un approccio predittivo e contestuale;
  2. il conversational marketing e la metodologia inbound a supporto della generazione online di lead in target;
  3. la data-driven communication con il supporto della tecnologia di HubSpot.

 

Ne abbiamo parlato insieme a:

  1. Francesco Stellini, Responsabile dipartimento marketing, comunicazione e fundraising presso Gruppo Fatebenefratelli 
  2. Mario Ragno, Direttore Marketing presso Endress+Hauser Italia S.p.A.
  3. Damiano Dordi, Direttore Generale presso Fratelli Giacomel

 

Non vuoi perderti i prossimi appuntamenti e le iniziative di Digital Dictionary? Clicca sul bottone qui sotto per iscriverti alla nostra newsletter! Sarai tu a scegliere quando e come ricevere le nostre email! Promesso, niente spam! Solo aggiornamenti utili!

 

iscrizione-newsletter-aggiornamenti

 

Redazione
Autore

Redazione

area-download-approfondimenti-gratuiti
smart-working-strumenti-utili