<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

 

9' di lettura

L’appuntamento con le Digital News selezionate dal Team Education di Digital Dictionary è tornato! Il protagonista di questa puntata? L’inbound marketing. 

L’anno scorso Digital Dictionary è volato fino a Boston per partecipare all’annuale conferenza sulle novità del mondo inbound tenuta da HubSpot (leggete l’articolo "DD vola a Boston: le 3 grandi novità di INBOUND18" per scoprire cosa è successo durante l’evento dell’anno scorso), ma anche quest’anno i polipetti di DD non hanno voluto perdersi le novità dell’edizione del 2019 di questo evento che riunisce oltre 24 mila esperti e professionisti da tutto il mondo.

 

DD_Digital_Strategy_CTA_BOFU

 

Ecco quindi i principali highlights da conoscere da INBOUND2019.

 

 

HubSpot e l’app Marketplace 

Proprio alla conferenza, Hubspot ha annunciato il lancio di una nuova app Marketplace con cui gli utenti possono integrare nei loro account nuovi strumenti di terze parti e avere i propri team , processi e dati tutti in un unico sistema collegato.

 

HubSpot_Marketplace

Queste le parole di Scott Brinker, Platform VP dell’ecosistema di HubSpot a proposito di Marketplace:

 

  We’re dedicated to delivering an open platform that makes it easy for our customers to seamlessly integrate the apps they want with our software. […] The redesigned app marketplace streamlines the process of finding and connecting the right app for the right job, and also makes it easier for developers to build and list new integrations. This is a meaningful step forward in our mission to make HubSpot an all-on-one platform for growing businesses. 

 

HubSpot espande le funzionalità della sua piattaforma

Christopher O'Donnell, Product SVP di HubSpot, è salito sul palco di INBOUND2019 per mostrare le nuove funzionalità implementate dall’azienda e provenienti dai suggerimenti dei propri clienti.

 We get hundreds of suggestions from our customers every year for new features and functionality on our ideas forum, in customer conversations, and on review sites. This year at INBOUND, we wanted to honor our customers by highlighting all of the changes we’ve implemented thanks to that feedback. 

Tra queste, HubSpot ha creato un nuovo strumento di gestione dei duplicati che utilizza il machine learning per trovare e fondere contatti o dati aziendali duplicati. Grazie all’intelligenza artificiale lo strumento diventa più intelligente man mano che elabora nuovi dati, creando cosi un'esperienza senza soluzione di continuità. 

Oltre al nuovo strumento di gestione dei duplicati, HubSpot ha anche attinto al feedback dei clienti per migliorare l'esperienza dell'editor per le e-mail e la knowledge base aggiungendo ad entrambi alcuni modelli di “drag-and-drop”. Infine l’azienda ha anche annunciato di voler aggiungere nuove funzionalità per il Sales Hub Professional e il Marketing Hub Starter.

 

HubSpot_platform

Darmesh Shah - Di fronte alle paure

Darmesh Shah, co-fondatore di HubSpot insieme con Brian Halligan, nel suo discorso sul palco di INBOUND2019 ha parlato delle cinque paure che occorre affrontare sulla strada per crescere meglio:

  1. Paura dell'impegno -  Quando ci si impegna a non fare nulla, si compromette tutto. L'impegno è fondamentale.

  2. Paura delle differenze - Essere diversi non è solo ok. È meglio.

  3. Paura del cambiamento - il futuro del lavoro è la flessibilità.

  4. Paura di deludere - Non bisogna avere paura di deludere qualcuno per deliziare molti.

  5. Paura dell'inferiorità - Costruire la fiducia, consegnare l'esperienza, tutta l'esperienza e nient'altro che questo.



Brian Halligan - L’era degli “Experience Disruptors”

Nel suo keynote, invece,  il CEO di Hubspot ha parlato di “perturbatori dell’esperienza" e ha ribadito che l'impegno per l'esperienza del cliente deve essere la prima priorità per le aziende.

I dati possono alimentare molte di queste esperienze attraverso la personalizzazione, ma Halligan ha avvertito che “da grandi dati derivano grandi poteri e grandi responsabilità”, parafrasando la famosa frase della cultura pop tratta da un film di Spiderman. Halligan ha anche sottolineato che le esperienze "senza attrito” sono quelle che renderanno le aziende vincenti.

 

 

inbound_2019

 

Marcus Sheridan -  I segreti per i contenuti che generano i migliori risultati

Marcus Sheridan, autore del  bestseller “They asked you answer”,  ha parlato di come la maggior parte dei contenuti non riesce a generare risultati reali e ROI.

Queste sono le motivazioni che secondo Sheridan guidano ogni decisione di acquisto e che devono essere trattate nei contenuti che, invece, riescono a generare risultati duraturi: 

  1. Costo - La maggior parte delle aziende si sente a disagio nel condividere i prezzi. 
  2. Problemi - Parlare apertamente dei problemi del proprio servizio/prodotto. Questo è il modo migliore per costruire la fiducia. Il contenuto dovrebbe essere imparziale.
  3. Recensioni - Spiegare i pro e i contro, in modo che la gente possa decidere quale sia la scelta migliore per loro. 
  4. Comparazioni - i clienti fanno  paragoni con i competitor in ogni caso, tanto vale renderglielo più facile. 

Ha poi concluso cosi: 

Your content should have a singular obsession with the customer (and no one else). It should never try to sound smart - that deters people. Be real, create content that resonates. Address their obvious fear and reservations.  For example, when filling out a form on a site there are fears of getting interrupted. Create a video that addressed their fears and is titled “see exactly what will happen if you fill out the form.

 

inbound_sheridan_contenuti

 

Queste sono solo alcuni dei takeaways che l'evento di HubSpot ci ha lasciato. Ma le novità del mondo digitale e dell'inbound marketing non finiscono qui! Volete saperne di più su come realizzare un'efficace strategia di Inbound Marketing? Ci pensa Digital Dictionary! Scopri come:

 

DD_Digital_Strategy_CTA_BOFU

 

 

Francesca Toldi
Autore

Francesca Toldi

Curiosa, propositiva e perfezionista. Davanti ad una sfida non si tira mai indietro. Approdata nel mondo della comunicazione da un background di studi molto vario ora è digital analyst e content creator in Digital Dictionary. Segni particolari: divoratrice di romanzi e cinefila professionista. Il suo motto: don’t stop until you are proud!

Visual_storytelling_fundamentals_checklist
digital-strategy-posizionamento-comunicativo-canali-digitali