<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

5' di lettura

 

Il nuovo anno è arrivato e con questo i buoni propositi per viverlo al meglio.

Gennaio è il mese ideale per prefissarsi nuovi obiettivi ed instaurare buone abitudini, con l'auspicio che possano accompagnarci per tutto l'anno. 

Leggere un buon libro rappresenta il primo passo per una routine equilibrata, che contribuisca alla nostra crescita professionale aiutandoci a migliorare anche nel nostro lavoro, e non solo.

Il nostro team ha selezionato alcuni titoli consigliati a tema marketing, comunicazione, social media e strategia d'impresa

Ecco i titoli: 

  1. Professione Social Media Manager - Veronica Gentili
  2. Come usare LinkedIn per il tuo business - Leonardo Bellini
  3. #IBRIDOCENE - Paolo Iabichino
  4. No filter - Sara Frier
  5. Raccontarsi online - Fulvio Julita
  6. Social Medi Marketing 2.0 - Denis Martin
  7. La fabbrica delle scelte - Richard Shotton

 

Vuoi scoprire i consigli di lettura dei mesi passati? Ecco l'ultimo articolo pubblicato con i consigli di lettura del mese di ottobre. Se invece vuoi restare sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione digitale clicca sull'immagine qui sotto! 

 

area-download-approfondimenti-gratuiti

 

Libri sul marketing: i nostri consigli

1. Professione Social Media Manager - Veronica Gentili

 

Non basta sapere e saper fare, dobbiamo anche saperlo raccontare.

 

Professione-social-media-managerBasato sull'esperienza diretta dell'autrice, Professione Social Media Manager  è un manuale utile sia per chi vuole intraprendere una carriera nel settore sia per chi ci lavora da tempo, ma vuole migliorare le proprie performance e apprendere tecniche collaudate, spendibili ed efficaci.

Veronica Gentili,  giornalista, conduttrice, docente e speaker, nonché uno dei volti più conosciuti del Digital Marketing in Italia, riassume le sue lezioni sul social media management in questa pratica guida.  

Cosa troveremo nel libro?

Fondamentalmente, tutto ciò che ci serve da sapere sulla gestione dei social media in chiave strategica: dalle regole d'oro per rendere i Social Media vere risorse di business, alla gestione del cliente e del preventivo, fino alla produzione del Social Media Plan.

 

 

 

 

 

2. Come usare LinkedIn per il tuo business - Leonardo Bellini

 

Perché professionisti, manager, imprenditori e consulenti di tutto il mondo passano sempre più tempo su LinkedIn? La risposta forse risiede nel fatto che le persone sono alla continua ricerca della creazione e costruzione di relazioni di valore.

 

Come-usare-LinkedIn-per-il-tuo-business-620x817

Anche definito come "il manuale più completo e utile che si possa immaginare sulla piattaforma di LinkedIn", l'opera di Bellini si posiziona come un vero e proprio capolavoro, che conta oltre quattrocento pagine.

Nato dallo studio e dall'approfondimento delle logiche e dinamiche di LinkedIn, nonché dall'attività di consulenza e formazione dell'autore, la sua opera è una vera e propria guida per manager, professionisti, consulenti, imprenditori e non solo.

Per il suo contenuto, è una lettura potenzialmente utile a qualsiasi utente della piattaforma che vuole iniziare a sfruttare lo strumento in chiave di business.

D'altronde, negli ultimi anni LinkedIn ha subito una grande trasformazione: da strumento per cercare e offrire lavoro a social network per sviluppare il proprio personal brand, per restare in contatto e sviluppare il proprio network professionale, per essere costantemente aggiornato su trend e novità di settore. 

 

 

 

Torna all'indice 🔼

 

3. Ibridocene - Paolo Iabichino

 

La Rete non è solo un mezzo, ma è diventato il nostro nuovo habitat.

 

Ibridocene-400x623

Paolo Iabichino, scrittore pubblicitario, direttore creativo, fondatore dell'Osservatorio Civic Brands con Ipsos Italia e Maestro alla Scuola Holden, è l'autore di questo manuale a metà tra sociologia, marketing e strategia di business.

#Ibridocene è un breve saggio che raccoglie le riflessioni e i dialoghi condotti da Paolo Iabichino in pieno lockdown e chiusi insieme a Luciano Floridi, che qui fornisce un vademecum per l'età ibrida, attorno al tempo sospeso che stiamo vivendo, carico di contraddizioni.

Il tutto ha inizio durante la pandemia, che ha accelerato un processo che era già in atto, portandoci a stretto contatto con "la nuova normalità".

Il nuovo tempo in cui viviamo richiede uno sforzo inedito per poterlo dominare, quello della convivenza tra poli che fino a qualche tempo fa sembravano essere contrapposti: da una parte il ritorno alle strade già battute, la nostra realtà analogica, dall’altra un sentiero decisamente inesplorato, ma ricco di nuove opportunità: il digitale.

 

 

Torna all'indice 🔼

 

4. No filter - Sara Frier

Le persone che non corrono dei rischi 

lavorano per chi lo fa.

 

No-Filter-The-Inside-Story-of-Instagram-620x951

Già citato dal New York Times per essere uno degli autori di riferimento in tema di self-helpCal Newport è l'autore di questo illuminante manuale sulla crescita personale, la consapevolezza
di sé stessi e lo sviluppo del proprio talento. 

Ma che cos'è il "deep work"?

Ciò che Newport definisce "il lavoro profondo" non è che la capacità di concentrarsi senza distrazioni su un compito cognitivamente impegnativo.

È ciò che rende le persone migliori in quello
che fanno, che consente loro di ottenere più benefici in meno tempo e di provare
l'impagabile sensazione di soddisfazione derivante da un'attività ben svolta.

Sembra poco, ma poco non è.
Le persone oggi hanno perso la capacità
di andare in profondità - passando invece
le loro giornate in una frenetica confusione di email e social media, senza nemmeno rendersi conto che c'è un modo migliore.

Il "deep work" è il nostro superpotere, il talento che sfoggiamo nelle situazioni in cui le nostre prestazioni stanno performando al 100%. Come cambierebbe la nostra vita se riuscissimo a prendere consapevolezza e sfruttarlo?

 

 

Torna all'indice 🔼

 

5. Raccontarsi online - Fulvio Julita

Vi sentirete più forti, creativi, pronti a sfidare i mercati. Perché questo è quello che succede quando offrite alle storie spazi e modi per portarvi lontano.

 

Raccontarsi-online-400x604

Superfluo specificarlo e inutile negarlo: ogni nostra esposizione sui social contribuisce alla nostra immagine, dentro e fuori dal social.

Ne consegue che il "sapersi raccontare" attraverso i social media sia una qualità imprescindibile per qualsiasi impresa o singolo professionista.

Il problema è sempre il medesimo: come raccontare il lavoro di un libero professionista? Come può farlo una piccola impresa, attingendo dal proprio patrimonio di storie, conoscenza e valori? Come usare Internet e i social media per guadagnare visibilità, coltivare la propria reputazione, trovare nuovi clienti?

Fulvio Julita spiega i metodi dello storytelling per le imprese più piccole, i passi necessari per fissare gli obiettivi della narrazione, organizzare un piano editoriale e dare forma ai contenuti. Il testo guida all'elaborazione della strategia con esempi pratici, esercitazioni e schede da scaricare.

 

 

 

 

5. Social Media Marketing 3.0 - Denis Martin

L'obiettivo di un buon marketing è vendere, se collezioniamo follower non in linea con il nostro prodotto e like messi a caso non andremo da nessuna parte.

 

smm3.0

Tutti i segreti del Digital Marketing raccolti in un'unica, pratica guida aggiornata al 2022, a cura di Denis Martin

Il manuale, dettagliato e mirato nei suoi obiettivi, mette in luce quanto sia necessario avere una strategia curata per ottenere risultati concreti dai social media.

Dallo storytelling creativo, alle campagne pubblicitarie, alla conquista della credibilità in tutto il processo di creazione e consolidamento del brand.

Nello specifico, spiega:

  • L' utilizzo dei social e tutte le loro caratteristiche.
  • La creazione di campagne pubblicitarie mirate, l'utilizzo di IGTV, l'elaborazione di contenuti innovativi e i passaggi della collaborazione con influencer
  • Le strategie e le tecniche del copywriting persuasivo e il come relazionarti al meglio col tuo pubblico
  • Gli strumenti e le caratteristiche di un Social Media Manager

 

 

 

5. La fabbrica delle scelte - Richard Shotton

Così come non ci si può fidare di un medico che non conosce la fisiologia o di un ingegnere che non conosce la fisica, è da sconsiderati lavorare con un pubblicitario che ignora la scienza comportamentale.

 

la fabbrica delle selte

Se il consumatore non è mai del tutto consapevole delle sue scelte, il grande errore del marketer consiste proprio nel non considerare le motivazioni più profonde che conducono il cliente verso una determinata scelta.

In questo, ci viene in aiuto Richard Shotton, scrittore, consulente, relatore di conferenze e formatore.
Il suo lavoro si concentra sull'applicazione dei risultati della psicologia e della scienza comportamentale al marketing. 

E di questo parla il suo manuale: situato nella sottile linea che divide psicologia e marketing, il libro affronta 25 bias comportamentali, uno per capitolo, che hanno un impatto sulle scelte di acquisto.

Una lettura pratica e snella che riesce a spiegare in modo chiaro e sintetico alcuni concetti noti agli addetti ai lavori ma ben applicati al contesto reale.

 

 

Eccoci arrivati alla fine. 
Qualcuno di questi titoli ha catturato la tua attenzione? Se non hai già pensato ai regali di Natale, un buon libro può rivelarsi un'ottima soluzione.

Il tempo trascorso leggendo non è mai tempo perso, e saprà dare i suoi frutti in modi che non avresti mai immaginato. Perché non iniziare proprio da una di queste cinque proposte?

Qui sotto, puoi trovare un estratto gratuito del secondo numero di Tentacle Magazine, l’ambizioso progetto editoriale di Digital Dictionary che vuole fare ordine nel mondo della comunicazione digitale d’impresa. 👇

 

tentacle-magazine-secondo-numero

Redazione
Autore

Redazione

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action