<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Siamo ormai in estate inoltrata, ma per chi lavora questo termine è sinonimo di “agosto”. È stato un anno difficile e intenso per tutti noi, ed è quindi salutare fare una pausa, rilassarsi e divertirsi un po’. 

Questo periodo di tranquillità (specialmente lavorativa), però, è anche un ottimo momento per approfondire alcuni argomenti, portare avanti il proprio aggiornamento professionale e perché no, imparare qualcosa di nuovo senza avere l’ansia della gestione del tempo.

Ecco sette suggerimenti su come rendere la tua estate proficua.

  1. Segui gli speech su TED
  2. Cura il tuo personal branding
  3. Inbound marketing: risorse gratuite
  4. Libri da leggere: i più consigliati
  5. Cerca risorse di approfondimento gratuite
  6. Ascolta i Podcast
  7. Disconnettiti

 

iscrizione-newsletter-aggiornamenti

 

 

Sette attività per la pausa estiva dei marketers

1. Segui gli speech su TEDx

TED

 

L’organizzazione TED l’avrai sicuramente già sentita, è una no profit dedita alla diffusione di idee, generalmente sotto forma di brevi discorsi ispirazionali (fino a 18 minuti). L’attività di TED è iniziata nel 1984 come una conferenza in cui convergevano temi legati alla tecnologia, all’intrattenimento e al design, ma oggi copre quasi tutti gli argomenti dello scibile umano: dalla scienza al mondo degli affari fino a questioni globali e in oltre 100 lingue.

Puoi scegliere ciò che vuoi dalla sezione “topics”.

Se non sai da dove partire, ti consigliamo noi due bellissimi speech:

  • La scuola uccide la creatività?", di Sir Ken Robinson. Un video in cui l'esperto di creatività racconta di un caso divertente (e commovente) di creatività e di come tutti noi dovremmo favorire la creazione di un sistema educativo che alimenti, invece di minare, l'eterogeneità dei giovani, in modo da favorire quelle che chiama le “intelligenze multiple";
  • “Imparare a vivere prima di morire", il celeberrimo discorso di Steve Jobs tenuto all'università di Stanford. In questo video egli ripercorre alcuni momenti fondamentali del suo percorso lavorativo, oltre che umano, e si sofferma su quali siano i valori che i giovani dovrebbero davvero perseguire. È proprio in questo discorso che Steve ha lanciato il famoso messaggio “stay hungry, stay foolish". 

 

2. Cura il tuo personal branding

personal branding

Quale momento migliore dello stop estivo per rimettere mano al proprio personal branding online? Quando lavori per un'azienda e sei impegnato con le attività quotidiane, quando sei fortemente assorbito dai task da portare a termine, concentrarsi sul personal branding sembra una perdita di tempo.

Eppure, quest’attività non riguarda solo la creazione del tuo logo personale, di un biglietto da visita o di un indirizzo di posta elettronica: riguarda chi sei, cosa fai e come lo fai.

Le attività che gestisci possono essere un valore aggiunto per generare nuovi contatti e consolidare la tua posizione pubblica come esperto di un determinato settore o argomento. Quindi forza! Cura i tuoi canali social e, se hai tempo, condividi i tuoi pensieri e interagisci con il tuo pubblico di riferimento. Se vuoi lavorare al tuo personal branding su LinkedIn, puoi leggere anche l'articolo “Fare personal branding su LinkedIn". 

 

3. Inbound marketing: segui i corsi gratuiti di HubSpot

Hubspot Inbound Marketing

 

Abbiamo dedicato una guida all’Inbound Marketing: una strategia di business che ha come obiettivo quello di aiutare le persone fornendo risorse utili e di valore, creando un dialogo dove entrambe le parti (impresa e potenziali clienti) abbiano lo stesso peso e suggerendo un approccio customer-centered

Se vuoi approfondire la metodologia di HubSpot, di cui siamo partner Platinum, puoi accedere ai corsi gratuiti sull’inbound marketing e non solo: dalla SEO di base al social media marketing, dall’inbound sales al content marketing… puoi imparare nuove competenze, certificarti e crescere professionalmente!

Ecco qualche altra risorsa che può esserti d'aiuto: 

- come impostare una strategia di Inbound Marketing, guida gratuita di HubSpot;

- 10 mosse per impostare una strategia di Inbound Marketing, guida gratuita preparata da noi di Digital Dictionary.

Oppure clicca sul bottone qui sotto e scarica l'infografica con le principali differenze tra Inbound e Outbound Marketing! 

 

DD_Inbound_Marketing_CTA_TOFU

 

 

4. Libri da leggere: i più consigliati

leggere

Su questo tema ti suggeriamo l’articolo “Libri sul marketing: letture estive consigliate”. Leggere, in generale, fa sempre bene. A parte che è stato dimostrato dalla scienza, leggere significa raccogliere buone idee, perché più se ne trovano di valide e più se ne possono scegliere come fonti di ispirazione. Uno sneak peek? Eccolo:

 

 

5. Cerca risorse di approfondimento gratuite

area download

Sicuramente già ne conosci. Ti sarai iscritto a newsletter che poi non hai il tempo di leggere, avrai scaricato dei report con il buon proposito “appena riesco lo leggo”, magari ti sarai anche iscritto a gruppi di settore sui temi per te più rilevanti. È arrivato il momento di mettere mano a tutti quei contenuti! Se non sai da dove iniziare, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra area download, dove potrai trovare tutti i nostri approfondimenti gratuiti. Ecco qualche esempio:

- il toolkit per il posizionamento sui canali digitali

- la checklist per far funzionare il tuo progetto di comunicazione visiva;

- le registrazioni dei webinar tenuti dal nostro CEO Andrea Cioffi in collaborazione con partner prestigiosi, in riferimento alla business continuity dopo l'emergenza sanitaria. 

Se lo desideri puoi anche iscriverti alla nostra newsletter e ricevere comunicazioni personalizzate quando lo desideri tu!

 

iscrizione-newsletter-aggiornamenti

 

6. Ascolta i podcast

podcast

Le registrazioni sonore sono un trend in crescita. Un punto a loro favore è sicuramente la versatilità: puoi ascoltare i tuoi autori preferiti mentre guidi, in fila alla posta, mentre fai jogging… Spotify ha da poco lanciato la sezione video-podcast, così se ne hai la possibilità puoi anche guardare gli autori mentre ascolti quello che hanno da dire. In generale, i podcast sono ottimi per la formazione professionale: spesso si trovano delle mini-pillole interessanti, perfette per ampliare le proprie conoscenze ottimizzando i tempi altrimenti “morti”! Ecco qualche suggerimento: 

- Sapevi che anche HubSpot ha integrato i podcast all'interno del suo blog? Eccoli qui;

- Anche Wired ha aperto una sezione podcast: Wired Play;

- Se ti interessa il tema del growth hacking, puoi ascoltare i podcast di Raffaele Gaito

 

 

7. Disconnettiti

disconnettiti

Fino a qui ti abbiamo consigliato alcune attività per continuare a mantenerti aggiornato e sviluppare la tua professionalità anche durante la pausa estiva.

C’è un ultimo suggerimento che vogliamo darti, ossia di disconnetterti dal mondo digitale e dai processi per restare “up to date", per provare a recuperare il senso della dimensione reale e “naturale” da cui proveniamo.

La digital transformation ha indotto un cambiamento dirompente e pervasivo delle logiche di produzione e di consumo del nostro mondo. Quando il cambiamento si manifesta con frenetici ritmi di accelerazione, emerge il forte bisogno di ancorarsi a solidi punti di riferimento che, tuttavia, vengono meno perché oggi più che mai il tempo sconfessa velocemente la logica convenzionale. Prendersi una pausa per riconnettersi con la parte tangibile della nostra vita, uscire a passeggiare, riscoprire la natura che ci circonda non è solo un esercizio utile alla salute: è il denominatore comune che ha forgiato numerosi leader del ventunesimo secolo, da Tim Cook (Apple) a Richard Branson (Virgin).

 

Chiudi questa pagina, spegni tutto, prenditi cura del tuo corpo ed esci a osservare il mondo. Ne tornerai ristorato. Buone vacanze!

 

iscrizione-newsletter-aggiornamenti

 

 

Francesca Fantini
Autore

Francesca Fantini

Nata da un felice connubio tra Italia del nord e del sud, possiede il gene prepotente della curiosità. Copywriter di professione, storyteller per vocazione, vegetariana per scelta, nel tempo libero fa esperimenti ai fornelli e acquista più libri di quanti potrà mai leggerne.

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action