6' di lettura

Novembre è giunto al termine e si inizia a percepire l’avvicinarsi del Natale. Non solo le strade delle città sono addobbate a festa e i negozi propongono leccornie e idee regalo, ma anche per i grandi brand è giunto il momento di svelare le pubblicità più sensazionali. Lo sanno bene le agenzie creative di tutto il mondo, impegnate già da metà anno a realizzare adv straordinarie per lasciare a bocca aperta gli utenti durante le festività.

Quelle appena trascorse sono state, però, settimane davvero intense: il Black Friday ha pervaso tutti i media, facendo diventare il periodo di sconti pre natalizio molto più che una semplice giornata di saldi. Inoltre, anche l’annuncio di Facebook-Meta, l’azienda di Mark Zuckerberg che cambia nome e apre le porte al metaverso, ha destato diverse reazioni. Scopri tutte le novità di questo mese nel nostro articolo!

Sei sempre a caccia di news dal mondo della comunicazione e del digitale? Allora la Newsletter di Digital Dictionary fa esattamente al caso tuo! Scegli la cadenza che preferisci: daily, weekly o monthly e gustati ogni mattino notizie fresche direttamente nella tua casella di posta.

 

iscrizione newsletter

 

In questo articolo parleremo di:

  1. Inspired by Iceland, Icelandverse
  2. Google, Black-Owned Friday
  3. Amazon, Kindness, the greatest gift
  4. Apple, Saving Simon

 

1. Inspired by Iceland, Icelandverse

Come si diceva in apertura, il metaverso è stato uno degli argomenti più caldi degli ultimi giorni. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta di una piattaforma avveniristica e super tecnologica per la quale la holding di Facebook, Meta, investirà anche in Europa, per un totale di 10 miliardi di dollari l’anno. Facebook, quindi, non sarà più un semplice social network, ma un complesso universo in cui gli utenti vivranno ogni sorta di esperienza grazie alla realtà aumentata. La massima elevazione di quel concetto di interoperabilità tra fisico e digitale che già da mesi le persone vivono sulla propria pelle.

Sulla scia della notizia di Meta si è mosso anche Inspired by Iceland, ente del turismo islandese. Che cosa ha a che fare con la piattaforma futuristica ideata da Zuckerberg? L’Islanda ha deciso di raccontarsi proponendosi come l’esatto opposto: un luogo reale che regala emozioni da vivere con tutti e cinque i sensi. In un video ironico, ma anche suggestivo dati i panorami incantevoli dell’Islanda, un ragazzo molto rassomigliante a Zuckerberg presenta “Icelandverse” (con tanto di logo) e racconta tutto quello che si può provare, sperimentare e conoscere visitando il Paese. Insomma, un luogo dove “l’acqua è bagnata” e “le persone sono esseri umani”.

Per citare la descrizione del video su YouTube:

The Icelandverse is unlike any other open-world experience with “-verse” in name, because it’s real. Plus, you don’t need a funny-looking VR headset.

 

 

2. Google, Black-Owned Friday

Secondo le statistiche, il 40% dei negozi e degli esercizi commerciali gestiti da persone di colore negli Stati Uniti ha dovuto chiudere a causa della pandemia. Alla luce di questi terribili numeri, Google ha deciso di riproporre il Black-Owned Friday per il secondo anno di fila. Così, in un video musicale in cui si susseguono cantanti e artisti afro-americani, la cantante Tanerélle impersona un’acquirente che decide di lasciarsi andare allo shopping del Black Friday dopo aver visto uno spot in tv con il comico Desi Banks. La giovane inizia così un viaggio, grazie all’addetto all’ascensore T-Pain, in un mondo fantastico dove può acquistare prodotti realizzati e venduti solo da persone di colore.

Sulle note di una traccia scritta e ideata appositamente per l’occasione, gli utenti vivono un’esperienza interattiva. Infatti, guardando il video sul sito ufficiale, compaiono in sovraimpressione una serie di oggetti con un nome e un prezzo che, se cliccati, rimandano al reale sito del rivenditore. Ma il supporto di Google a queste attività commerciali non finisce qui: la campagna badge del motore di ricerca permette agli utenti di cercare negozi “black-owned” nelle vicinanze o online tutto l'anno.

 

3. Kindness, the greatest gift, Amazon 

Ora meglio preparare i fazzoletti: anche quest’anno le grandi aziende non si sono smentite e hanno puntato sulle emozioni per le loro creatività natalizie. Ne è un esempio la campagna di Amazon che, proprio in quel periodo dell’anno in cui tutti dovremmo essere più buoni, propone la gentilezza al posto di altri regali materiali. Sulle note della canzone Hold on di Adele, che già basterebbe a strappare qualche lacrima, si sviluppa la storia di due vicine di casa che si conoscono solo di vista. La prima è una ragazza che si porta nel cuore tutti gli stravolgimenti che la pandemia ha avuto soprattutto sui più giovani. La seconda è una donna adulta ed empatica, che si accorge del malessere della ragazza, nonostante la sua vita sia tornata alla normalità tra lezioni e serate con gli amici.

Il messaggio che Amazon vuole far passare? Sono le persone a rendere il Natale un momento davvero speciale. Con questo spot sarà riuscito ad entrare nel cuore degli utenti a cui si rivolge?

 

This holiday season will be shaped by what we've experienced during the pandemic.

Ed Smith, EU GM of Integrated Marketing at Amazon

 

 

4. Saving Simon, Apple

E dopo Amazon anche Apple ha realizzato un corto di 3 minuti dal finale inedito. Protagonista è una bambina che vuole salvare a tutti i costi il suo piccolo pupazzo di neve tenendolo chiuso nel freezer di casa per farlo arrivare incolume all’inverno successivo. Così come la bambina, molte persone aspettano le feste natalizie per passare del tempo con i propri cari.

Ma dove si vede Apple in tutto questo? L’intera storia è stata girata con un IPhone 13, anche se lo smartphone non compare mai all’interno dello spot.

 

Così si conclude la carrellata delle migliori creatività del mese di novembre. Continua a seguire il blog di Digital Dictionary: tra qualche settimana si darà di nuovo spazio alle adv più belle di Natale!

iscrizione newsletter

Redazione
Autore

Redazione

New call-to-action
tentacle magazine