<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

"Quel C64 dura da più tempo della compagnia stessa”. Da più di 25 anni un Commodore 64 serve a bilanciare le trasmissioni delle auto in un’officina polacca, sempre al suo posto, senza mai fermarsi. Una resistenza notevole. Altrettanto forse non si può dire della capacità di innovare di questi stacanovisti meccanici polacchi, nonostante il grande motivo di orgoglio per la stessa Commodore USA tanto da celebralo in un post. 

L’innovazione digitale in azienda però non riguarda solo gli elementi tecnologici. È prima di tutto un rinnovamento culturale, un processo che deve toccare tanto gli aspetti tecnologici quanto gli aspetti di accrescimento delle competenze digitali necessarie.

Secondo questo studio pubblicato da Fujitsu, oggi il 57% aziende italiane faticano a tenere il passo con le esigenze della digitalizzazione. Solo il 17% di esse, giudica il digitale fondamentale per il proprio business, mentre il 42% ritiene prioritarie problematiche come quelle di carattere economico. Questo ha un effetto negativo anche sugli investimenti fatti in formazione.

Il vero aspetto critico della digital transformation restano forse le persone, in quanto adattarsi alle novità non è sempre facile (pensate sempre all’officina che da 25 anni utilizza un Commodore 64). Al di là delle possibilità che il digitale oggi mette a disposizione (chat aziendali interne, gestione degli spazi lavorativi, contatto con il proprio team di lavoro per fare alcuni esempi), sempre più la chiave del successo passa dalla capacità dell’azienda di investire in modo equilibrato nella tecnologia e nella formazione nel proprio personale. Affrontare gli enormi volumi di dati che transiteranno nella pancia di un’azienda nei prossimi anni, creerà sicuramente nuove opportunità e nuove sfide da affrontare.

Restare al passo con il mondo che cambia e si trasforma velocemente e in continuazione è fondamentale per le aziende oggi. Farlo attraverso tecniche innovative come lo storytelling può favorire la massimizzazione dei processi di apprendimento, grazie alla creazione di grande coinvolgimento di tutti gli interlocutori. Scopri perché è importante innovare la formazione aziendale! In Digital Dictionary siamo esperti di formazione innovativa in azienda e il nostro e-book "L'importanza di innovare i percorsi educativi" è una guida che ti accompagnerà a scoprire le necessità alla base di questo cambiamento. 

 

New call-to-action

Andrea Savarese
Autore

Andrea Savarese

Laureato in Management per l’impresa a pieni voti, ha lavorato in una multinazionale nel settore del food&beverage. Co-fondatore di Digital Dictionary, oggi partecipa alla definizione della strategia di sviluppo della piattaforma Polipy, il marketplace del marketing digitale, ed è responsabile dello sviluppo operativo della stessa. E' cultore della materia in Economia aziendale presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

201902_CTA_SIDEBAR_TREND_2019_TOFU
Digital_mindset_CTA