<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

5' di lettura

Emergenza Covid-19, crescita demografica e costante invecchiamento della popolazione: ecco le basi fondanti del nuovo concetto di spazio sanitario, sempre più concepito dal connubio tra innovazione digitale e benessere integrale del paziente.

Spesso siamo spinti ad immaginare come saranno le città del futuro, ma come saranno invece gli ospedali del domani? Scopriamolo insieme!

ihealthyou-empowerment-virtuoso-portale

 

Sostenibilità delle cure: le nuove sfide del mondo Healthcare

Attribuire le nuove tendenze del mondo Healthcare esclusivamente all’attuale pandemia è riduttivo: il Coronavirus ha fatto emergere bisogni inespressi, ma latenti.

Primo tra i fattori che stanno stimolando le dirigenze al cambiamento è sicuramente la scarsità di risorse, umane, strutturali e monetarie: la sostenibilità delle cure è infatti un problema costante per l’assistenza sanitaria nazionale e internazionale.

Da contro, i bisogni di salute dei cittadini continuano a crescere e a diventare più specifici, aumentando in modo inevitabile i costi della spesa sanitaria: come si può quindi rendere il nostro sistema assistenziale più efficiente, flessibile e soprattutto sostenibile?

Non a caso, una delle prime aree interessate da questo cambio di rotta sono gli ospedali, centri nevralgici dove tutti i cittadini possono richiedere e trovare cure specialistiche e supporto medico e infermieristico.



L'ospedale "senza mura", gli spazi sanitari 4.0

Nell’ultimo decennio abbiamo spesso sentito parlare di ospedali “senza mura” hospitals without walls – definiti così in un report del Royal College of Physicians, la più grande istituzione medica in UK: ma cosa sono esattamente?

Gli ospedali “senza mura” non sono spazi fisici circoscritti, ma vere e proprie comunità sanitarie digitalmente connesse: le due colonne portanti di questa nuova concezione di spazio dedicato alla salute della persona sono la digitalizzazione delle cartelle cliniche – e il conseguente scambio di dati tra un’organizzazione sanitaria all’altra – e la telemedicina.

Diversi paesi si sono mossi verso questa tendenza, tentando di gettare le basi dell’ospedale del futuro: pochissimi sono riusciti ad applicare queste innovazioni digitali ad intere strutture, altri si sono limitati ad specifici reparti o aree ospedaliere. 

 

Trend digitali nell'ospedale del futuro: innovazione al servizio della salute

Ad oggi, sono ancora molti gli ostacoli per raggiungere quella visione futuristica di ospedale che tutti noi immaginiamo, ma sono numerosi i trend e i fattori che stanno spingendo ad un’innovativa pianificazione dei luoghi della salute. Vediamoli insieme:

1. Cure domiciliari, spostare le prestazioni dall’ospedale a casa

Nell’ospedale del futuro il ricovero sarà infatti riservato solo ai casi acuti e a particolari condizioni mediche: le cure specialistiche verranno spostate a casa, in particolare se si parla di malattie croniche.

Quali strumenti della Digital Trasformation aiuteranno a raggiungere questo obiettivo?

La telemedicina e la tecnologia dei sensori, utilizzati già oggi per diverse applicazioni sanitarie IoT, saranno la risposta alla sfida del monitoraggio e dell’aderenza del paziente alla cura e permetteranno alle strutture ospedaliere di essere collegate al territorio in modo ancora più capillare. 

2. Modularità e tecnologia per una migliore efficienza operativa

L’automazione dei processi di presa in carico di un paziente, la robotica e l’IA (Intelligenza Artificiale) al servizio della chirurgia e dell’intera pianificazione ospedaliera e l’interoperabilità delle informazioni: ecco le innovazioni che consentiranno di migliorare l’organizzazione ospedaliera e supporteranno lo staff medico e operativo nei processi decisionali, semplificando allo stesso tempo ingressi, degenze e dimissioni.

In questo senso, ne è già un esempio l’Ospedale Humber River di Toronto, dove la tecnologia è messa al servizio del personale sanitario per organizzare le risorse, gestire i percorsi di cura e coordinare disponibilità di sale operatorie, camere e posti letto.

3. Digital patient experience

L’ospedale del futuro dovrà essere capace di mettere al centro il benessere integrale del paziente, enfatizzando l’importanza che ambiente circostante ed esperienza hanno nel processo di cura. In questa prospettiva giocano un ruolo fondamentale le nuove tecnologie, in particolare quelle relative alle Terapie Digitali, integrate appieno negli spazi ospedalieri, secondo una progettazione edilizia e organizzativa che favorisca il recupero del malato. 

 

New call-to-action

 

Digital Hospital: gli step per un cambiamento digitale

Gli ospedali, così come il mondo Healthcare, non riflettono soltanto l’evoluzione della medicina, ma sono specchio di influenze culturali e sociali: le logiche di accesso e fruizione si stanno pian piano assimilando ad altri settori, abituati ai moderni criteri di consumo, come hotel e aeroporti.

 

Trend Sanità: l'ospedale del futuro

 

Ne è un esempio, la Cliveland Clinic – tra i migliori ospedali al mondo – che nel 2014 ha attivato un vero e proprio centro di comando clinico, chiamato “bunker”, parte integrante del loro programma eHospital.

Questo bunker, progettato basandosi sui controllori del traffico aereo (CTA), consente allo staff sanitario e tecnico di monitorare pazienti, unità di terapia intensiva e reparti strategici, grazie all’uso di algoritmi analitici e dati multidimensionali.

È chiaro che si tratta di un caso d’eccellenza, in cui innovazione digitale e ricerca continua per una maggiore qualità nell’assistenza parlano la stessa lingua: tuttavia ad oggi – con gli strumenti che la Digital Trasformation mette a disposizione – è possibile guardare al futuro muovendo primi, ma significativi passi. Ecco i principali step, essenziali per attivare questo cambiamento digitale:

Talent 2.0

Pensare che gli ospedali del domani possano essere solo frutto di investimenti tecnologici è un errore da evitare: essenziale in questo processo è individuare quelle risorse, siano esse figure sanitarie o tecniche, capaci di apprendere in modo continuo nuove competenze digitali

Goal a lungo termine

Le tecnologie digitali, specie nell’ambito sanitario, sono in costante evoluzione: obiettivi e progettazione devono quindi allinearsi in questo senso, tenendo conto di due elementi, standardizzazione e flessibilità.

Il dato è la chiave

Si tratta, di certo, del passo più arduo da compiere, perché non riguarda un’unica organizzazione, ma l’intera filiera sanitaria: per seguire le nuove tendenze del panorama della salute un elemento chiave rimane l’informazione clinica, che deve essere condivisa, accessibile, ma allo stesso tempo tutelata, mettendo al primo posto nell’implementazione digitale la sicurezza informatica e l'adeguata costituzione di infrastrutture IT. 

 

Continua a seguirci per scoprire ogni mese novità e tendenze del panorama Healthcare: nel mentre resta sempre aggiornato iscrivendoti alla nostra Newsletter, ti basterà cliccare il pulsante in basso!

 

iscrizione-newsletter-aggiornamenti

Redazione
Autore

Redazione

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action