<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

4' di lettura

Le relazioni hanno assunto un ruolo sempre più centrale nello sviluppo del business aziendale. 

Proprio per questo, sempre più imprese hanno riscontrato la necessità di gestire in maniera ottimale i propri contatti. L'obiettivo di questo nuovo approccio alla gestione del contatto consiste nel garantire una nuova esperienza più in linea con le esigenze del target: le persone hanno bisogno di essere coinvolte, educate e supportate nel processo di vendita. 

Come fare? Una soluzione alle nuove esigenze delle imprese, soprattutto di coloro che intendono instaurare un rapporto concreto e solido con i propri clienti, è il CRM Marketing

Di cosa si tratta? Un software CRM riesce ad aiutare le imprese ad organizzare in modo ottimale i propri dati, fornendo al contempo validi strumenti per tracciare e analizzare ogni tipo di reazione generata dai contatti registrati.

Il mercato attuale dispone di svariate tipologie. Queste, differiscono le une dalle altre per aspetti molto specifici, seppur il fine ultimo rimanga sempre il medesimo: incoraggiare le vendite, aumentare la produttività e sostenere lo sviluppo di nuove attività di marketing.

Ma la domanda è: esiste una soluzione ottimale per conciliare queste esigenze? Sì, in realtà più di una. 

Vediamole insieme.

  1. CRM Marketing: i software più consigliati
  2. Il CRM di HubSpot: come funziona?
  3. I principali tool di HubSpot per le imprese

 

sales-transformation-social-selling

 

1. CRM Marketing: i software più consigliati

 

HubSpot

In materia di CRM, con riferimento alle attività di marketing e sales, Hubspot rappresenta indubbiamente lo strumento più indicato per la pianificazione, il controllo e la gestione di tutto ciò che concerne il rapporto con lead e prospect. 

Una soluzione ideale, progettata per snellire i processi di vendita, gestire i contatti e tenere traccia dei lead. Fondamentale, in tutto ciò, è la possibilità di impostare workflow automatici, dando la priorità alle attività inbound, divenute ormai prioritarie nel processo di lead generation. 

Gli strumenti di cui dispone HubSpot consentono di raccogliere informazioni valide, in maniera rapida e sicura, provenienti da qualsiasi contatto inserito nel database.


Questo si deve alla sua capacità di tenere traccia di tutte le interazioni avvenute tramite e-mail, social media, telefonate e riunioni, integrandosi perfettamente agli strumenti già utilizzati dall’azienda. 

 

Se vuoi approfondire, ecco alcune risorse correlate:

  1. Digital Dictionary è diventata Partner Platinum di HubSpot
  2. Da funnel a flywheel: le nuove regole dell’inbound marketing
  3. HubSpot Impact Awards 2020: la vittoria di Digital Dictionary

 

Zoho

Offre una buona soluzione per la gestione dei clienti, che si presta sia alle piccole che alle grandi imprese. Il CRM unificato per i clienti di Zoho comprende svariate operazioni, anche le più specifiche, posizionabili in ordine di preferenza.

Un importante punto a favore di Zoho è, sicuramente, l’adattabilità del software con altre piattaforme: da MailChimp, a Google Apps, a ConstantContact, CloudWork e QuickBooks. 

 

Active Campaign

Alle origini era una piattaforma interamente (e unicamente) dedicata all’e-mail Marketing, successivamente Active campaign ha integrato strumenti di Marketing automation e CRM.

La sua semplicità d’uso consente di velocizzare il processo di pianificazione dei workflow, riuscendo a tenere traccia dell’intero flusso che collega tutti i contenuti del proprio sito e delle e-mail con le relative fasi del processo di lead generation.

 

Dynamics

Un ulteriore alternativa è rappresentata da Microsoft Dynamics, il quale, fornendo un approccio end-to-end completo per applicazioni aziendali, consente di unificare dati ricavati dal tracciamento delle attività degli utenti e relazioni, probabili e in essere.

Lo stesso pacchetto, include una serie di altri moduli: Dynamic 365 Sales, Customer Service, Field Service, Finance Operations for Enterprises, Marketing, Retail, Talent, and Project Service Automation.

 

 _DD_cover_articoli.002
 

 

2. Il CRM di HubSpot: come funziona?

Una volta effettuata una panoramica dei principali software di CRM Marketing, si rende doveroso il focus su HubSpot: l’alleato ideale per conciliare tutte le azioni di marketing rivolte a prospect e lead. 

Oggi, per le aziende, è diventato fondamentale disporre di un sistema che riunisca in un unico contenitore tutte informazioni riguardanti le interazioni con ogni singolo contatto. 

La flessibilità di Hubspot consente la fusione e la sinergia dei suoi tre nuclei fondanti: CRM, Sales e Marketing.


Ogni modulo può essere usato separatamente o combinato con altri.
In questo modo, i vantaggi del software si ripercuotono non solo sulla Buyer Journey dei clienti, ma anche in ottica di condivisione di informazioni tra i team della stessa azienda.

Ad incentivare un corretto utilizzo della piattaforma è sicuramente la sua semplicità d’uso: l'interfaccia intuitiva e la possibilità di filtrare le proprie ricerche, selezionando i campi di interesse, permettono di razionalizzare le informazioni e non perdersi nell’abisso digitale e automatizzato. 

Anche la comunicazione stessa viene declinata in base ai risultati ottenuti, così che sia coerente e contingente con i percorsi dei prospect. 

Combinando i diversi strumenti predisposti da Hubspot, dall’ e-mail tracking, all’inbox profile, al prospect records, l’azienda può utilizzare le informazioni desunte dai dati per inviare messaggi coinvolgenti e personalizzati. 

 

area-download-approfondimenti-gratuiti

⬆️ Torna all'indice

3. I principali tool di HubSpot per le imprese

Entrando nel vivo dei tool messi a disposizione da Hubspot, possiamo distinguere le diverse funzionalità in base al modulo di interesse: 

  • Marketing Tool: forms, email marketing, gestione degli annunci, landing pages, e-mail condivise;
  • Sales Tool: chat dal vivo, bot di base, e-mail del team, chiamate;
  • Service Tool: ticketing, pianificazione delle e-mail, chat dal vivo, chiamate, posta condivisa;
  • Operation Tool: sincronizzazione dei dati e della cronologia; mappatura dei campi predefiniti, integrazioni alle app di Marketplace, gestione dei contatti.

 

a.001

 

💡 Bonus track:

> Scopri i casi studio nel settore sanitario e industriale
> Accedi all'approfondimento gratuito a tema Sales Transformation.
> Smarketing: guida all’allineamento fra sales e marketing.

 

sales-transformation-contattaci

 

4. Digital Dictionary è partner Platinum di HubSpot

La storia di Digital Dictionary è in continua evoluzione. Il rigore metodologico e la ricerca delle tecnologie più innovative che la Digital Transformation ha prodotto, ci hanno portato a selezionare dei partner come HubSpot, la piattaforma all-in-one per i processi inbound legati a marketing, comunicazione, vendita e customer service.

Siamo felici di aver raggiunto il riconoscimento Platinum e siamo orgogliosi di esserci riusciti in un momento storico così difficile. Questo non fa altro che confermare ciò che sappiamo da sempre: il nostro è un team di persone di valore, affiatato e che lavora con passione!

Cosa cambia dallo status Gold a quello Platinum? Per i nostri clienti, nulla: è un riconoscimento in più che premia il nostro impegno con la piattaforma inbound, e conferma la nostra serietà, le competenze e la direzione di sviluppo delle tecnologie al servizio di imprese manageriali.

Chiedici maggiori informazioni.

digital_strategy_digital_dictionary

Redazione
Autore

Redazione

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action