<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

5' di lettura

Facebook Workplace è il social network aziendale che ha rivoluzionato il modo di fare impresa. Piattaforma interna di Facebook, oggi è usata da molte realtà aziendali per la gestione della comunicazione interna: Nestlé, Booking.com e Hootsuite per citarne alcune... e tra queste ci siamo anche noi di Digital Dictionary.

In questo articolo vedremo insieme quali sono i principali vantaggi derivanti dall'adozione di Facebook Workplace in impresa sulla base della nostra esperienza diretta.

 

sales transformation neuromarketing inbound sales

Perché adottare Facebook Workplace?

L’uso di Facebook Workplace aumenta la produttività e agevola il passaggio a una strategia di lavoro ibrida. Il suo ambiente familiare rende facile l’adozione da parte di ogni utente che nelle funzionalità di Workplace riconosce un continuum di Facebook stesso. Dall’esperienza d’uso di questo social network aziendale in Digital Dictionary abbiamo ricavato 5 lezioni fondamentali che vogliamo condividere con te all’interno di questo articolo. Nello specifico, parleremo di:

#1 Non abbiamo dovuto imparare niente di nuovo
#2 Siamo tutti più aggiornati e coinvolti
#3 Mandiamo meno e-mail (e ne riceviamo di più!)
#4 Condividiamo e comunichiamo senza timore
#5 Paghiamo per continuare a usarlo

 

Vediamo allora come le nostre dinamiche interne sono (o non sono) cambiate!

 

facebook-workplace-azienda.001

 

#1 Non abbiamo dovuto imparare niente di nuovo

Sembrerebbe un paradosso, ma questa è la prima lezione che (non) abbiamo imparato.

Ed è stato un bene. Facebook Workplace restituisce un'esperienza del tutto simile a quella di Facebook, social network che usiamo tutti i giorni. Nessuno di noi ha dovuto spendere del tempo per comprenderne il funzionamento: il processo di apprendimento e di adozione è stato naturale e intuitivo per ogni utente. Il news feed è come la home di Facebook e creare i gruppi non prevede nulla di nuovo rispetto a quanto già non facessimo con il nostro profilo personale.

Like e commenti, aggiornamenti di stato, post, notifiche, chat 1:1 e di gruppo, tag e menzioni… sono tutte funzionalità che utilizziamo nel nostro tempo libero e che possono essere utilizzate allo stesso modo per condividere informazioni con il proprio team. 

 

#2 Siamo tutti più aggiornati e coinvolti

È risaputo: uno dei problemi sempre più spesso riscontrati nelle aziende è la scarsa comunicazione, soprattutto tra componenti di team diversi. Anche in Digital Dictionary siamo suddivisi per aree di competenza e Facebook Workplace si è rivelato un ottimo alleato nel condividere le esperienze e rafforzare il senso di appartenenza.

All’interno dei gruppi, i team condivido informazioni, contenuti di approfondimento e aggiornamenti in merito all’avanzamento dei progetti che permettono a funzioni aziendali diverse di raccogliere spunti e informazioni a beneficio della propria attività. Uno scambio di know-how che trova in Workplace un grande abilitatore traducendosi nella condivisione giornaliera, e disimpegnata, di risorse web utili a tutta la comunità aziendale.

La facilità di utilizzo ci spinge a farlo sempre più spesso facendoci sentire meno "isole" e più vicini!

 

facebook-workplace-azienda.002

 

#3 Mandiamo meno e-mail (e ne riceviamo di più)

Cosa significa? Con Facebook Workplace, abbiamo arginato l’invio di un quantitativo spropositato di e-mail: oggi per noi è sufficiente creare un post nel gruppo a cui vogliamo parlare, taggare le persone interessate e gestire eventuali comunicazioni correlate nella sezione commenti.

Non solo è più facile, ma gli aggiornamenti sono anche visibili a tutti. Se è vero che di e-mail ne inviamo meno, è altrettanto vero che però ne riceviamo di più: ogni azione su Facebook Workplace è accompagnata da una notifica, ma anche da una e-mail.

Non preoccupatevi, le notifiche via e-mail possono essere disabilitate (anche se… il nostro consiglio è di mantenerle attivate perché tornano sempre utili, soprattutto se non siete abituati a controllarlo spesso).

 

#4 Condividiamo e comunichiamo senza timore 

La sicurezza è un tema chiave di Facebook Workplace. Il suo ambiente è completamente separato dal nostro account personale e i contenuti condivisi rimangono blindati all’interno di Facebook Workplace, senza dare la possibilità a persone esterne (o anche solo agli algoritmi che gestiscono le pubblicità) di raggiungerlo. Il fatto che sia uno spazio adv-free rende l'esperienza ancora migliore.

 

facebook-workplace-azienda.003

 

#5 Paghiamo per continuare ad usarlo

Inizialmente le versioni disponibili erano due, una free e una premium, oggi però le cose sono cambiate: dopo un periodo di prova gratuito di 30 giorni, è possibile scegliere la soluzione più adatta alla propria realtà. Workplace stesso suggerisce di iniziare con il piano Core: il costo è di circa 3,50 a persona, al mese, e include le funzioni tradizionali tra cui le integrazioni con strumenti come Google Drive o Google Suite. Dal costo di circa €2,00 a persona, al mese, esistono poi altri componenti aggiuntivi che è possibile aggiungere al piano base.

 

L’adozione di Facebook Workplace per noi di Digital Dictionary ha comportato importanti benefici: esso si rivela non solo uno strumento di project management, ma anche un mezzo per diffondere cultura e implementare la coesione aziendale

In questo senso, le funzionalità (di base e avanzate) a supporto sono diverse: la sfida sta nel riuscire a sfruttarle. Come fare? Ne abbiamo parlato all'interno dell'articolo Facebook Workplace: cos’è e perché è utile per le imprese.

 

employer-branding-consulenza

Redazione
Autore

Redazione

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action