<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Best ADV

Best ADV: Gennaio 2019

Scritto da Roberta Cascella   | 
LEGGI ORA

Anno nuovo vita nuova, ma il team di Digital Trends dell'area Education non ha abbandonato le sane e vecchie abitudini e ha selezionato per voi i 5 commercial più coinvolgenti del mese di gennaio. Quali sono? Scopriamoli in questo articolo. Buona lettura!

#1 McDonald’s - The day after

Il primo giorno dell’anno, si sa, è il più faticoso: troppo tardi per evitare di lasciarsi andare a festeggiamenti smoderati e troppo presto per partire subito con i nuovi e buoni propositi. Quest’anno McDonald’s è corsa in aiuto dei più “disperati”, limitando i danni del Capodanno, con McDelivery, il suo servizio di consegna a domicilio. L’annuncio, dai toni decisamente ironici, è un vero e proprio susseguirsi di immagini di persone “distrutte” dai festeggiamenti della notte precedente. Quale miglior rimedio, quindi, se non una bella colazione consegnata direttamente a casa grazie a McDelivery?

#2 SNCF - Fireworks

SNFC (Société Nationale des Chemins de fer Français) la società ferroviaria francese ha scelto di ringraziare i suoi clienti con un messaggio floreale molto particolare. Lo spot rappresenta dei fiori che sbocciano come fuochi d’artificio che si aprono nel cielo. L’effetto è davvero suggestivo, ma realizzarlo non è stato semplice come ha affermato Garance Du Nord, il designer del progetto. La scelta di rappresentare dei fiori e paragonarli a uno spettacolo pirotecnico non è un caso: l’azienda ferroviaria ha voluto ringraziare i suoi clienti, che spostandosi in treno piuttosto che con l’auto, contribuiscono a ridurre le emissioni di carbonio e si prendono cura della natura e dello spettacolo che questa ci riserva.

#3 Walmart - Grocery Pickup - Famous Cars

Durante la cerimonia dei Golden Globe, tenutasi lo scorso 6 gennaio, Walmart - la grande catena di supermercati statunitense - ha lanciato uno spot molto cinematografico realizzato per promuovere il suo servizio di consegna che fonde online e offline. Il servizio, molto diffuso negli Stati Uniti, consente di acquistare la spesa online e ritirarla direttamente nel parcheggio del punto vendita più vicino senza dover scendere dall’auto. La campagna mira a promuovere proprio quel momento, ossia quando un addetto alle vendite di Walmart riempie il bagagliaio con la spesa. Protagoniste indiscusse del video le automobili, ma non si tratta di auto qualunque bensì di quelle più famose e riconoscibili della storia del cinema. Sono tanti i riferimenti cinematografici presenti all’interno del video: dai furgoni di Scooby-Doo, passando per la Batmobile di Batman, fino ad arrivare alla Jeep di Jurassic Park, con annessi cuccioli di dinosauro. Noi di Digital Dictionary ci siamo divertiti a scovarli e voi riuscite a riconoscerli tutti?

#4 Gillette - We believe: The Best Men Can Be

Gillette, il famoso marchio di prodotti per la rasatura appartenente al Gruppo Procter & Gamble, per anni ha costruito la sua identità di prodotto intorno a questo claim: “The best a man can get” (il meglio che un uomo può ottenere). Oggi, Gillette ha deciso di rivoluzionare la sua brand identity e di prendere una posizione chiara e precisa nella lotta contro la violenza sulle donne. In che modo? Realizzando la campagna We Believe, contro la violenza sulle donne e a favore del movimento #metoo e sostituendo il suo slogan in “The best men can be” (il meglio che gli uomini possono essere). Lo spot, decisamente emozionante, mira a criticare il clichè “Boys be boys” che in italiano corrisponde all’espressione “Sono ragazzi” a favore di esempi positivi, in cui uomini e ragazzi intervengono per evitare risse, aggressioni e situazioni in cui le donne si trovano in pericolo. All’inizio del video, una voce fuori campo si chiede: è davvero questo il meglio che gli uomini possono fare? La risposta è ovviamente: no! Eppure la reazione online a questo spot, almeno negli Stati Uniti, è stata tutt’altro che positiva. Molti utenti sono insorti contro il brand dichiarando di non voler acquistare più nessun prodotto. Il video su YouTube è diventato subito virale ma i “dislike” hanno superato i “like”. Il messaggio di fondo della campagna è sicuramente forte e difficile da interpretare, ma chi ha realizzato questo spot sapeva bene che avrebbe suscitato opinioni contrastanti e aperto un dibattito. Ora dobbiamo solo aspettare per scoprire quale sarà sul lungo periodo l’impatto di questa campagna.

#5 Disneyland Paris  - The little duck

 

Disneyland Paris, il parco giochi più sognato da tutti i bambini, ha realizzato uno spot in grado di commuovere grandi e piccini. Un anatroccolo inciampa in un fumetto di Paperino e si “innamora” del papero più famoso della Disney, provando addirittura ad imitare ogni sua movenza. Con l’arrivo dell’inverno non sarà facile per il piccolo protagonista portare con sé il suo nuovo amico, ma il finale di questo spot riserva una sorpresa davvero emozionate. Sarà stato merito del piccolo anatroccolo o forse della colonna sonora, ma noi di Digital Dictionary non siamo riusciti a trattenere i lacrimoni e voi?

Si conclude qui il nostro articolo, il primo mese dell’anno ci ha regalato tanti spunti interessanti. C’è chi ha puntato sull’ironia come McDonald’s e chi sull’emozione come Disneyland Paris. Walmart ha realizzato uno spot cinematografico, mentre SNCF ha messo in scena la natura realizzando un annuncio spettacolare. Infine, Gillette che ha osato un po’ di più, rivoluzionando, con la nuova campagna, anche la sua brand identity. Non ci resta che darvi appuntamento al prossimo mese per scoprire i best adv di febbraio (e se avete perso gli appuntamenti precedenti date un'occhiata alla categoria Best ADV del nostro blog)

Se avete voglia di stupire i vostri clienti ed affiancare alle vostre strategie di comunicazione una strategia di Inbound Marketing per generare lead, richiedete gratuitamente la nostra guida, cliccando il tasto in basso!

DD_Inbound_Marketing_CTA_MOFU

Roberta Cascella
Autore

Roberta Cascella

Nata nella terra del sole nel 1994, in Digital Dictionary si occupa di Digital Trends. Ex ballerina di danza classica, oggi balla tra l’ufficio e i banchi universitari. Si lascia incuriosire facilmente da cose e persone che le orbitano intorno, è appassionata di musica, arte, marketing e comunicazione. Date le sue origini, ama il mare e mangiare. Apparentemente dolce e gentile.

Visual_storytelling_fundamentals_checklist
digital-strategy-posizionamento-comunicativo-canali-digitali