<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Online o offline? Questo è il dilemma. O almeno lo è sempre di più per gli shopper, attirati dalle sirene del mondo e-commerce, ma che poi volenti o nolenti si recano in negozio per effettuare gli acquisti. Il mondo del retail sta vivendo in pieno quella digital transformation di cui così spesso si parla, e che ormai più che un moto di cambiamento dovrebbe essere diventata la norma per molti.

Anche i supermercati stanno attraversando questa trasformazione? La risposta è assolutamente sì, soprattutto se vogliono rimanere competitivi in un mondo che corre a mille all’ora e in cui i consumatori sono sempre più digital savvy (letteralmente: "sapienti" digitali) e alla ricerca di un’esperienza di consumo semplice, veloce e coinvolgente.

Del resto uno studio pubblicato Digital Transformation Institute di Capgemini nel 2017 parla chiaro: andare a fare la spesa non è un’attività piacevole ai più, considerando che il 32% del campione globale ha affermato che preferirebbe lavare i piatti o i vestiti piuttosto che andare al supermercato (in Italia questo valore sale al 39%). Due consumatori su tre, inoltre, hanno affermato che fare la fila alla cassa è l’elemento che genera in loro maggiore frustrazione quando vanno a fare la spesa.

 

Vuoi scoprire quali saranno i trend del 2018? Leggi l'articolo I 5 trend digitali protagonisti del 2018 per conoscere in quali modi la trasformazione digitale sta entrando quotidianamente nelle nostre vite

 

Proprio quest’ultimo tema è oggi al centro della spinta innovatrice che sta indirizzando anche il mondo dei grocery store verso il futuro. Come? Basta semplicemente eliminare le casse! Sembra fantascienza, eppure è già realtà. Amazon, infatti, ha ufficialmente aperto a gennaio, dopo oltre un anno di sperimentazione, il suo primo negozio Amazon Go a Seattle (ne avevamo già accennato nell'articolo DD Awards, gli "Oscar del Digitale" secondo Digital Dictionary). Perché ne parliamo? Perché al suo interno al posto delle casse c’è la “just walk out technology”, così la chiama Amazon, che permette ai clienti di prendere dagli scaffali ciò che vogliono acquistare e semplicemente andare via. Il tutto, come potete vedere nel video che segue, è possibile grazie a un complesso sistema di sensori e algoritmi e a una "semplice" app. 

 


Dall’altra parte del mondo, in Cina, anche Alibaba sta cercando di innovare profondamente il mondo dei supermercati e lo sta facendo attraverso i suoi Hema Supermarket, una catena di negozi in cui l’esperienza d’acquisto dei clienti ruota intorno allo smartphone, utilizzato ovviamente anche per snellire il processo di check-out. Nel video che segue potrete vedere più nel dettaglio di cosa stiamo parlando e non dimenticate che oggi sono presenti sul territorio cinese 25 store di questo tipo in sette città e che a inizio 2018 Alibaba ha annunciato di avere intenzione di aprirne altri 30 entro la fine dell’anno nella sola Pechino, che oggi ne conta 5: un investimento non indifferente, sicuramente figlio di una scelta strategica ben precisa.

 

 

E poi c’è Walmart, la più grande catena di supermercati al mondo, che sta cercando di rimanere al passo in un mondo in cui oggi più che mai la minaccia più grande proviene non solo dai competitor tradizionali, ma anche dai giganti online e dalle loro incursioni nel mondo fisico, come dimostrano i casi di Amazon e Alibaba. Con l’obiettivo di rendere più “frictionless” l’esperienza in-store, Walmart sta pian piano estendendo a tutta la propria rete di negozi il sistema "Scan & Go”. Di cosa si tratta? Grazie ad esso i clienti possono scansionare i prodotti utilizzando il proprio smartphone, imbustarli mentre girano tra le corsie del supermercato e pagare direttamente con il loro smartphone visto che al momento dell’installazione dell’app hanno già inserito i propri dati di pagamento, come mostrato nel video che segue.

 

 

Il caro vecchio supermercato, sotto la spinta di quello che viene comunemente chiamato Retail 4.0, sta radicalmente cambiando pelle e lo sta facendo a un ritmo sempre più sostenuto. Tu riesci a rimanere al passo con un mondo digitale in continua evoluzione? Se la risposta è no, ci pensiamo noi! Clicca qui sotto per saperne di più sui Trend Digitali 2018 e per scoprire come il nostro team può portarli nella tua azienda!

 

New call-to-action

Chiara Bua
Autore

Chiara Bua

Esponente di spicco del binge-watching da molto tempo prima dell'arrivo di Netflix, non si tira mai indietro quando c'è da scoprire un nuovo ristorante giapponese o una succulenta hamburgheria. È nota al grande pubblico per essere tra le poche persone al mondo ad andare ogni giorno oltre la prima pagina di risultati di Google senza subire danni permanenti al cervello.

Potrebbe interessarti anche

Pubblicato in:

Pubblicato in:

Pubblicato in:


New Call-to-action
New call-to-action