<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Ogni anno l’ultima settimana di febbraio è sinonimo di una cosa e una cosa soltanto: gli Oscar. Gli appassionati di cinema lo sanno bene, quella degli Oscar è una delle notti più attese dell’anno e noi di Digital Dictionary abbiamo pensato di creare una nostra versione di questo prestigioso premio cinematografico: i DD Awards, ossia gli "Oscar del Digitale".

Ogni giorno il nostro team di Digital Trends, grazie alla sua costante attività di ricerca, è a contatto con le novità digitali più interessanti provenienti da ogni parte del mondo. Per questo motivo abbiamo pensato, in maniera del tutto discrezionale e per nulla ufficiale, di premiare con il nostro "Polipetto" i progetti digitali più innovativi che si sono distinti all’interno di alcune delle aree analizzate dal nostro team di ricerca durante la sua attività quotidiana.

Vuoi scoprire quali saranno i trend del 2018? Leggi l'articolo I 5 trend digitali protagonisti del 2018 o clicca qui sotto per ricevere il nostro report sui trend digitali del primo trimestre!

New call-to-action

 

#1 MIGLIOR INNOVAZIONE IN AMBITO RETAIL

Sarebbe impossibile anche soltanto pensare a questa categoria senza tenere in considerazione “Amazon Go”. Il colosso mondiale dell’e-commerce ha deciso di lanciarsi anche nel commercio fisico dei beni e per farlo ha creato un negozio super hi-tech in cui acquistare è facile e veloce come lo è online sul sito di Amazon. Dopo una fase pilota aperta ai dipendenti del quartier generale di Amazon durata circa un anno, il primo store “Amazon Go” ha aperto i battenti a Seattle il 22 gennaio 2018. Per scoprire come funziona, e rimanere sbalorditi da ciò che l’intelligenza artificiale può fare oggi, guardate il video!

 

 

 

#2 MIGLIOR PROGETTO INNOVATIVO DI FOOD DELIVERY

Cosa direste se vi dicessimo che tra qualche anno la pizza a domicilio potrebbe essere consegnata non da un fattorino che utilizza una bicicletta o un motorino, ma da un’automobile a guida autonoma? Negli Stati Uniti, in Michigan per l’esattezza, la catena di pizzerie Domino’s sta conducendo dei test in collaborazione con Ford per capire la fattibilità di questa idea. Come potete scoprire guardando il video, l’interesse delle due aziende non risiede tanto nella fattibilità tecnica del progetto (le auto a guida autonoma sono ormai una realtà), quanto in quella legata alle reazioni dei clienti: saranno disposti ad arrivare in strada per ritirare la loro pizza? Saranno disposti ad interagire con uno schermo touchscreen piuttosto che con una persona? Alla sperimentazione l’ardua sentenza, per noi è già un successo!

 

 

#3 MIGLIOR APP DI REALTÀ AUMENTATA

Fatta eccezione per alcuni casi eclatanti, come Pokémon Go, l’utilizzo della realtà aumentata non è ancora diventato un fenomeno di massa capillarmente diffuso. Probabilmente le cose a breve cambieranno visto che Apple la scorsa estate ha rilasciato ARKit, una cassetta degli attrezzi per gli sviluppatori per realizzare le app di realtà aumentata per i dispositivi firmati Apple con sistema operativo iOS 11. Una delle app di realtà aumentata sviluppate tramite l’ARKit e che ha fatto molto parlare di sé è quella proposta da IKEA: si chiama IKEA Place e permette di vedere come un determinato pezzo di arredamento starebbe all’interno della propria abitazione prima di comprarlo davvero. Questa app porta su un livello completamente nuovo il modo di fare shopping, sia online che offline: chi non ha mai pensato davanti a una poltrona vista in negozio o a una lampada trovata online “bella, ma come starebbe nel mio soggiorno?”. Ikea Place risponde proprio a questa esigenza. Finalmente.

 

 

#4 MIGLIOR CHATBOT SU MESSENGER

Burberry è stata tra i primi brand a implementare un proprio chatbot: si tratta di un content chatbot che però svolge anche in qualche modo una funzione commerce in quanto permette di sfogliare il catalogo prodotti, ma per finalizzare l’acquisto bisogna spostarsi sul sito della casa di moda (per saperne di più sui chatbot leggi l'articolo Conversational commerce: quando per acquistare qualcosa basta conversare). Il chatbot di Burberry è elegante e coinvolgente: in occasione delle sfilate durante le settimane della moda propone agli utenti dei contenuti provenienti dai diversi backstage, cerca di stuzzicare la curiosità proponendo delle fugaci anteprime dei capi che sfileranno sulle passerelle e propone una selezione di capi d’abbigliamento e accessori che le persone possono decidere di acquistare online. Spesso, inoltre, in concomitanza di particolari campagne di comunicazione, il chatbot viene utilizzato per aiutare la diffusione del messaggio al centro della campagna, come nel caso della campagna “The Tale of Thomas Burberry”. Good Job Mister Burberry!

 

Senza titolo.001

 

#5 MIGLIOR CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE “DIVULGATIVA”

Avete mai sentito parlare di “net neutrality”? Gli ultimi mesi del 2017 hanno visto un’esponenziale crescita di interesse, in particolar modo negli Stati Uniti, verso questa espressione. Cos’è? È la neutralità della rete, è l’accesso a Internet così come lo conosciamo oggi: tutti i siti web sono accessibili allo stesso modo e alle stesse condizioni purché si abbia a disposizione una connessione alla rete. Da quando alcuni mesi fa negli Stati Uniti la Federal Communications Commission ha mandato in pensione l’Internet Freedom Order voluto nel 2015 dall’amministrazione Obama, gli internet provider americani possono decidere di dare priorità sul web ad alcuni servizi a danno di altri. Per cercare di far capire agli americani cosa sia realmente la net neutrality, e quale impatto potrebbe avere su di loro la sua abolizione, Burger King ha promosso una campagna di comunicazione a dir poco geniale e che potremmo definire “divulgativa”: per spiegare la “Net Neutrality” basta parlare della “Whopper Neutrality”.

 

 

Infine, avremmo voluto dedicare un premio speciale a quella che secondo noi è stata la vera rivelazione del 2017: la Blockchain, la tecnologia alla base della nascita e della diffusione del Bitcoin (per saperne di più leggi l'articolo Monete digitali: il Bitcoin e i suoi segreti), della quale parleremo in maniera più specifica e approfondita in uno dei nostri prossimi articoli. Stay tuned!

I trend corrono intorno a noi, tu riesci a rimanere al passo con un mondo digitale in continua evoluzione? Se la risposta è no, ci pensiamo noi! Clicca qui sotto per vedere con i tuoi occhi (e gratis!) come il nostro team può portare i Trend Digitali 2018 nella tua azienda!

New Call-to-action 

Chiara Bua
Autore

Chiara Bua

Esponente di spicco del binge-watching da molto tempo prima dell'arrivo di Netflix, non si tira mai indietro quando c'è da scoprire un nuovo ristorante giapponese o una succulenta hamburgheria. È nota al grande pubblico per essere tra le poche persone al mondo ad andare ogni giorno oltre la prima pagina di risultati di Google senza subire danni permanenti al cervello.

New Call-to-action
New call-to-action