<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=325701011202038&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Aggiornato il 16 giugno 2020

5' di lettura

L’e-learning è una metodologia didattica che dimostra come il digitale possa far ripensare a tutti i processi di formazione aziendale, anche se non ha avuto il successo che ci si aspettava nei primi anni Duemila.


L’e-learning all'inizio di questo secolo è stato definito dalla Commissione Europea come:

 

L'uso di nuove tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento, mediante l’accesso a risorse, servizi, collaborazioni e interscambi a grande distanza.

 

Grazie alla trasformazione digitale e al passare degli anni, la formazione ha visto nascere nuove metodologie e tecnologie digitali al suo supporto. Si è passati così da un apprendimento tradizionale ad uno più coinvolgente, immersivo ed innovativo. 

La formazione legata alle nuove tecnologie multimediali non va a sostituirsi all'insegnamento, ma va a semplificare l'apprendimento, a rendere più facile l'accesso alle informazioni, a rafforzare i legami interpersonali, contribuendo così a un'esperienza di apprendimento personalizzata e ancora più esclusiva, divertente e coinvolgente.

Per questo motivo, oggi si parla infatti di formazione professionale come un'esperienza a 360°

In questo articolo parleremo di: 

 

Vuoi vivere un'esperienza unica e coinvolgente grazie agli strumenti tecnologici e alle metodologie più adeguate e all'avanguardia per la formazione aziendale? Attraverso la nuova Digital Corporate Academy di Digital Dictionary, Tentacle Learning Platform, tutto questo è possibile!

Percorsi di apprendimento efficaci, coinvolgenti e on-demand, tutti a portata di un clic.

 

tentacle-learning-platform-piattaforma

 

Dalla formazione tradizionale a quella innovativa e coinvolgente

Siamo stati abituati a stare ore sui libri, seduti su un banco di scuola e con il docente dietro a una cattedra. Potremmo riassumere così, in questa immagine, la formazione tradizionale. Ma oggi è ancora così? 

Oggi viviamo nell'era della Digital Transformation, ossia in un mondo sempre più digitalizzato, che ingloba un insieme di cambiamenti tecnologici, organizzativi, manageriali e sociali. Come deve essere dunque la formazione aziendale?

Il digitale è un canale decisivo anche nei processi di apprendimento, non solo in quelli comunicativi. Affiancare momenti d’aula a percorsi formativi digitali è un elemento chiave per il successo del corso di formazione e dell'azienda stessa (per un approfondimento vedi articolo Blended Learning: formazione innovativa e coinvolgente in azienda). Perché?

Viviamo nell'era dell'esperienza condivisa, dei social network e delle piattaforme digitali. Un epoca che porta vantaggi e benefici su tutti i settori, anche in quello della formazione.

Per saperne di più sulla formazione aziendale, leggi l’approfondimento “Guida alla formazione aziendale nel mondo moderno”.

Per questo motivo l'apprendimento e l'aggiornamento professionale e personale deve basarsi su percorsi di educazione che utilizzino allo stesso tempo il giusto mix di metodologie e tecnologie, attraverso 4 livelli di apprendimento. Quali?

  1. Classroom o virtual classroom
  2. Social learning
  3. Active learning
  4. Gamification

Questi 4 elementi trasformano la formazione tradizionale e l'esperienza di apprendimento in una dimensione sempre più coinvolgente, innovativa e continua. 

New call-to-action

 

In un mondo in continuo cambiamento, in cui le attività lavorative giornaliere assorbono la maggior parte del tempo, la formazione nell'era digitale deve lavorare sulla questione tempo, o meglio essere sempre più corta e ricorrente.

Oggi fare formazione aziendale vuol dire comprendere e apprendere il valore e la capacità del cambiamento per favorire la crescita personale e professionale, attraverso lo sviluppo delle cosiddette digital soft skill

Come strutturare un percorso di formazione efficace? In Digital Dictionary crediamo che la soluzione sia l’In-formazione continua attraverso i principi della gamification.

 

gamification

La gamification alla base dell'aggiornamento professionale

La formazione deve giocare sul tempo ed essere per questo breve ma continua. Per far questo risulta importante strutturare un piano editoriale per pubblicare e condividere costantemente contenuti formativi. Costruire un buon piano editoriale formativo, con contenuti rilevanti e di vario genere, potrebbe però non essere sufficiente. È qui che entra in gioco la gamification.

Che cosa si intende per gamification 

Il termine gamification significa inserire elementi di gioco in contesti di non gioco come la formazione aziendale e l'aggiornamento professionale. In un percorso di in-formazione continua in logica gamificata questo concetto si traduce nell’inserimento di momenti di verifica all’interno del percorso, utilizzando una piattaforma dedicata. In che modo? Livelli da superare, punteggi da accumulare, classifiche da scalare, attestati e badge. sono tutte azioni che danno potere e supporto all'apprendimento professionale. In questo modo è possibili garantire un maggiore coinvolgimento attivo e una maggiore interazione degli utenti. 

Perché è importante la gamification 

La gamification è quindi importante all'interno della formazione perché permette di sviluppare percorsi educativi che prevedano momenti di verifica, feedback continui e immediati, che consentono di rafforzare il momento di apprendimento.

In particolare, i momenti di verifica sono importantissimi, sia per misurare l'efficacia della formazione, sia per valutare cosa e come è stato appreso. Ma non solo: l'obiettivo è far si che la fase di aggiornamento e di apprendimento sia il più possibile divertente e che sviluppi il maggior engagement possibile tra i collaboratori, migliorando l'intera esperienza di formazione.

Per questo abbiamo inserito la gamification anche all'interno della nostra Digital Corporate Academy: Tentacle Learning Platform. Il nostro Learning Management System è un utile strumento, innovativo e coinvolgente, a supporto dello sviluppo professionale.


tentacle-learning-platform-sito-ufficiale

 

Come utilizziamo la gamification noi di Digital Dictionary? Di seguito qualche nostra best practice:

  • I contenuti e i test di verifica devono essere semplici da fruire. Seppure il momento della verifica risulta cruciale, lo è ancora di più garantire l’engagement degli utenti. Quindi al primo posto deve esserci la user-experience!
  • Feedback continuo: l’utente non dovrà mai sentirsi abbandonato e ad ogni sua azione deve essere associato un feedback attraverso la piattaforma di gamification utilizzata. Per esempio in un momento di test l’utente deve ricevere un feedback, sia che risponda male sia che risponda bene: nel primo caso per aiutarlo ad imparare dall’errore, nel secondo per rafforzare il momento formativo.
  • Visibilità delle proprie performance e premi per il raggiungimento di determinati standard sono due elementi alla base di un maggiore coinvolgimento dell’utente, continuamente incentivato a migliorarsi.
  • Creare un percorso su livelli con delle classifiche è sicuramente il punto cruciale di un percorso di gamification, in quanto genera un processo di sana competizione tra i dipendenti (possibilmente in logica di team) e dunque un maggiore coinvolgimento sui temi della sfida che corrispondono ai temi formativi importanti per l’azienda.

 

In Digital Dictionary studiamo continuamente nuove metodologie per creare percorsi di in-formazione continua in logica di gamification sui temi della Digital Transformation. La formazione aziendale può essere un’esperienza divertente, piacevole e coinvolgente grazie agli strumenti più all’avanguardia e alle metodologie più adeguate.

Scopri Tentacle Learning Platform, la nostra Digital Corporate Academy pensata per sviluppare percorsi di apprendimento coinvolgenti, efficaci e on-demand. Clicca sul bottone qui sotto e esplora un nuovo contesto in cui fare formazione aziendale!

 

tentacle-learning-platform-piattaforma

 

Gaetano Di Giuseppe
Autore

Gaetano Di Giuseppe

Classe 1992, arrivato da Salerno a Milano con l'alta velocità. Laureato in Marketing Management, con un background umanistico e un passato nel teatro. Oggi Business Developer in Digital Dictionary!

area-download-approfondimenti-gratuiti
New call-to-action